• Accedi • Iscriviti gratis
  • istruttore amministrativo presso COMUNE DI CARPINONE

    Mobilita' volontaria esterna per la copertura di un posto di istruttore amministrativo direttivo, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato, da assegnare all'area amministrativa, con attribuzione della posizione organizzativa.

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    06/12/2018
    Attenzione, concorso scaduto!
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    Per l’ammissione alla procedura è prescritto il possesso dei seguenti requisiti:
    1) essere dipendente di ruolo di altra Pubblica Amministrazione, di cui all’art. 1, comma 2 del D.Lgs.
    165/2001 e s.m.i., soggetta ai medesimi vincoli assunzionali ed in regola con la normativa afferente il rispetto
    del pareggio di bilancio;
    2) inquadramento nella categoria giuridica “D” con il profilo di “Istruttore direttivo amministrativo” o
    assimilato;
    3) essere in possesso dei requisiti previsti per l’accesso dall’esterno al profilo in oggetto;
    4) titolo di studio: diploma di laurea vecchio ordinamento o laurea triennale in Giurisprudenza, Scienze
    economico aziendali o in Scienze Politiche o in Scienze dell’Amministrazione o in Economia e Commercio, o
    equipollenti per legge;
    5) assenza di condanne penali e di procedimenti penali in corso che impediscano la prosecuzione del
    rapporto di impiego con la pubblica amministrazione; 6) assenza di condanne penali, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel Capo
    I del Titolo II del Libro secondo del codice penale, ai sensi dall’art. 35-bis, del d.lgs. 165/2001;
    7) non aver riportato sanzioni disciplinari negli ultimi due anni precedenti la data di scadenza del
    presente avviso e non avere in corso procedimenti disciplinari;
    8) idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni proprie del posto da ricoprire.
    9) assenso (nulla-osta) al trasferimento, rilasciato dall’Amministrazione di appartenenza ovvero
    dichiarazione preventiva dell’Ente di provenienza di disponibilità di concessione del nulla osta al trasferimento,
    - rilasciato dal dirigente/ responsabile del Servizio alla data della domanda di mobilità, fatta salva
    l’acquisizione dal nulla-osta definitivo, rilasciato secondo l’ordinamento della propria amministrazione.

    Tutti i requisiti, pena esclusione, devono essere posseduti dai candidati alla data di scadenza del termine utile
    per la presentazione della domanda di partecipazione alla procedura di mobilità e devono permanere sino al
    momento del perfezionamento della cessione del contratto.
    L’accertamento del mancato possesso, anche di uno solo dei predetti requisiti, comporterà l’esclusione dalla
    procedura di mobilità, ovvero, se sopravvenuto prima della cessione del contratto, la decadenza dal diritto alla
    nomina.

    Ai fini del presente bando non saranno prese in considerazione le domande di mobilità eventualmente già
    presentate al Comune di Carpinone. Gli eventuali interessati alla selezione dovranno, pertanto, presentare
    nuova domanda, redatta secondo le modalità di cui al presente bando.
    Dove va spedita la domanda: 
    1. Tramite posta elettronica certificata (PEC), inviando la domanda:
    a) in formato pdf, sottoscritta con firma autografa, all’indirizzo PEC del Comune di Carpinone:
    comunecarpinone@pec.leonet.it
    b) oppure in formato pdf, sottoscritta con firma digitale, all’indirizzo PEC del Comune di Carpinone:
    comunecarpinone@pec.leonet.it
    Sono ammesse domande provenienti solo da caselle di posta elettronica certificata;

    2. Consegna diretta all’Ufficio Protocollo – via le Stazione F.S. n°2 – 86093 CARPINONE (IS);

    3. A mezzo servizio postale, mediante raccomandata A.R. da inviare all’Ufficio Protocollo – (l’istanza non
    pervenuta entro il termine di cui sopra, anche se spedita anticipatamente, non sarà presa in
    considerazione) con indicazione sulla busta “avviso di mobilità”.
    Prove d'esame: 
    A) Titoli e curriculum fino a 20 punti, così suddivisi
     abilitazione, seconda laurea, master di specializzazione, pubblicazioni su giornali e riviste, purché
    attinenti al posto messo in mobilità: max punti 6;
     corsi di aggiornamento e di formazione professionale, purché attinenti al posto messo in mobilità: max
    punti 4 (2 per ogni corso da cui risulti l’avvenuto superamento della prova finale; 0,20 per la
    frequenza/partecipazione a ogni corso di durata almeno di una giornata, non inferiore a 4 ore);
     anzianità di servizio prestato a tempo indeterminato e/o determinato presso pubbliche amministrazioni
    nella medesima categoria e profilo professionale del posto messo in mobilità: max punti 10:(punteggio
    di 0,10 per ogni mese o frazione superiore o pari a 15 giorni - 1,2 all’anno - nella medesima categoria
    e profilo professionale in ruoli analoghi a quello del posto da ricoprire. Nel caso di servizio prestato
    nella categoria immediatamente inferiore in ruoli analoghi a quelli da ricoprire max punti 5 (0,10 punti
    per ogni mese o frazione pari o superiore a 15 giorni - 1,2 all’anno).
    Il servizio prestato a tempo parziale sarà proporzionalmente ridotto. Ai fini dell’attribuzione del punteggio, i
    servizi prestati in più periodi verranno sommati.

    B) Colloquio fino ad un massimo di 30 punti
    Nella valutazione del colloquio, si tiene conto dei seguenti elementi di valutazione:
    - preparazione professionale specifica;
    - grado di autonomia nell’esecuzione del lavoro;
    - conoscenza di tecniche di lavoro o di procedure predeterminate necessarie all’esecuzione del
    lavoro;
    - capacità di individuare soluzioni innovative rispetto all’attività svolta.