• Accedi • Iscriviti gratis
  • istruttore amministrativo contabile presso COMUNE DI SANT'ANGELO LE FRATTE

    Mobilita' esterna volontaria per la copertura di un posto di istruttore direttivo amministrativo-contabile, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato, da assegnare all'area n. 1 amministrativa economico-finanziaria.

    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    09/08/2018
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    avviso di mobilità
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Requisiti: 
    1. Possono partecipare alla presente procedura di mobilità esclusivamente i lavoratori con rapporto di
    lavoro a tempo pieno ed indeterminato presso pubbliche amministrazioni sottoposte a regime di
    limitazione delle assunzioni di personale ai sensi dell'art. 1 comma 47 L. 311/2004, che siano in
    possesso dei seguenti requisiti e che si trovino nelle seguenti condizioni:
    a) essere in servizio, presso le amministrazioni pubbliche di cui all'art. 1 c.2 del D.lgs. n.
    165/2001, soggette a vincoli assunzionali, con rapporto di lavoro a tempo indeterminato da
    almeno anni TRE alla data di inizio della pubblicazione del presente avviso di mobilità sulla
    Gazzetta Ufficiale – IV serie ufficiale – Concorsi ed Esami, con inquadramento in categoria D,
    posizione giuridica D1 ed in profilo professionale uguale o equivalente
    (economico/finanziario e/o amministrativo) a quello relativo al posto da ricoprire;
    b) essere in possesso di apposita dichiarazione del Responsabile del Servizio di provenienza
    (riferito esclusivamente al presente avviso) in ordine alla disponibilità a rilasciare il nulla
    osta alla mobilità nel caso di collocamento utile in graduatoria con l’espressa indicazione che
    trattasi di Ente soggetto a vincoli in materia di assunzione e di spesa di personale e in regola con
    le prescrizioni di cui all’ art.1, comma 707 e seguenti della Legge 28/12/2015, n.208;
    c) non saranno prese in considerazione le domande sprovviste della suddetta indicazione;
    d) non essere stato destinatario di sanzioni disciplinari nei due anni antecedenti alla data di
    presentazione della domanda, presso la pubblica amministrazione di provenienza;
    e) assenza di condanne penali e di procedimenti penali in corso che possano impedire il
    mantenimento del rapporto di impiego;
    f) inesistenza di qualsiasi causa ostativa a stipulare contratti con la Pubblica Amministrazione;
    g) idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni di istruttore contabile, senza limitazioni o
    prescrizioni;
    h) titolo di studio richiesto:
    Laurea vecchio ordinamento in Economia e commercio o economia aziendale,
    Giurisprudenza, Scienze Politiche;
    Laurea specialistica D.M. 509/99: 64/S Scienze dell’economia; 84/S Scienze economico-
    aziendali; 22/S Giurisprudenza; 102/S Teoria e tecniche della normazione e
    dell’informazione giuridica; 60/S Relazioni internazionali; 64/S Scienze dell’economia; 70/S
    Scienze della politica; 71/S scienze delle pubbliche amministrazioni;
    Laurea Magistrale D.M. 270/2004: LM-56 Scienze dell’economia; LM-77 Scienze
    economico-aziendali; LMG/01 Giurisprudenziali; LM-52 Relazioni internazionali; LM-56
    Scienze dell’economia; LM-62 Scienze della politica, LM-63 Scienze delle pubbliche
    amministrazioni;
    2. Ad eccezione del requisito di cui alla suindicata lettera a), che deve essere già posseduto e maturato
    alla data di inizio della pubblicazione del presente avviso di mobilità sulla Gazzetta Ufficiale – IV serie
    speciale – Concorsi ed Esami, tutti gli altri requisiti richiesti devono essere posseduti alla data di
    scadenza del presente avviso. Per i titoli conseguiti all’estero è richiesto il possesso entro i termini di
    scadenza del presente bando dell’apposito provvedimento di riconoscimento da parte delle autorità
    competenti. La mancanza anche di uno solo dei requisiti stessi comporterà l’esclusione dalla
    procedura selettiva.
    3. I dipendenti interessati, in possesso dei requisiti previsti, possono presentare domanda in carta
    semplice, secondo il modello allegato al presente avviso sotto la lettera B.1).
    4. Successivamente, prima dell’assunzione, verrà richiesto, per i candidati ritenti idonei, il nulla osta
    definitivo alla mobilità agli enti di appartenenza, entro i termini che verranno stabiliti dall’Ufficio
    Personale, pena la non attivazione della mobilità.
    Dove va spedita la domanda: 
    Comune di SANT’ANGELO
    LE FRATTE - Servizio Personale – Largo San Michele, 3 - 85050 Sant’Angelo Le Fratte (PZ) e dovrà
    pervenire pena l’esclusione, entro il termine perentorio di trenta giorni, decorrenti dal giorno
    successivo alla data di pubblicazione del presente avviso (per estratto) nella Gazzetta Ufficiale della
    Repubblica italiana- 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami»:
    a) all’Ufficio protocollo del Comune, in busta chiusa, con sopra riportata la dicitura “Domanda di
    partecipazione alla procedura di mobilità esterna per la copertura di N. 1 posto – a tempo
    indeterminato e parziale al 33,33% - 12 ORE – di Istruttore direttivo Amministrativo-Contabile di
    categoria D, posizione giuridica D1, del CCNL Comparto Regioni Autonomie Locali da assegnare
    all’AREA N.1 Amministrativa ed Economico Finanziaria”.
    oppure
    b) all’indirizzo PEC comune.santangelolefratte@cert.ruparbasilicata.it:
    Contatta l'ente: 
    Rocco MANZELLA 0975/386502 interno 4 - Fax. 0975/386786
    PEC: comune.santangelolefratte@cert.ruparbasilicata.it
    Prove d'esame: 
    1. A ciascun candidato ammesso alla procedura di mobilità a seguito di avviso pubblico di selezione
    per titoli e colloquio, è attribuibile il punteggio massimo di PUNTI 100, così ripartiti:
    - Max punti 40 per titoli;
    - Max punti 60 per colloquio.
    2. Il punteggio per i titoli viene così suddiviso:
    a) Curriculum professionale documentato massimo punti 15
    b) Anzianità di servizio massimo punti 15
    c) Tipologia di servizio reso massimo punti l0.
    3. Superano il colloquio attitudinale coloro che conseguono il punteggio minimo di 42/60.
    4. La Commissione Giudicatrice, come prevista dal precedente art. 44, ricevuto dall’Ufficio Personale
    l’elenco dei candidati, effettua la selezione tra gli stessi, procedendo prima alla valutazione dei titoli,
    successivamente all’effettuazione del colloquio attitudinale.
    5. A parità di punteggio complessivo di merito, l’Amministrazione si riserva di tener conto di altri
    elementi di valutazione, attinenti allo stato di famiglia dell’interessato, alle condizioni di salute dello
    stesso e/ di familiari, alla distanza tra il luogo di residenza dell’interessato e la sede di servizio al
    momento della domanda di mobilità.