assistente sociale presso COMUNE DI GROTTAGLIE

Occupazione: 
Luogo: 
Posti disponibili: 
1
Scadenza: 
09/08/2018
Attenzione, concorso scaduto!
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Mobilita' volontaria esterna, per titoli e colloquio, per la copertura di un posto di assistente sociale, categoria D, a tempo pieno ed indeterminato.

Requisiti: 
Sono ammessi a partecipare alla procedura finalizzata alla mobilità i dipendenti delle pubbliche amministrazioni in possesso dei seguenti requisiti: • Essere in servizio, con rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato, presso altre pubbliche amministrazioni, con inquadramento nella categoria D. Nel caso di personale dipendente da amministrazioni di comparti diversi dal Comparto Regioni e Autonomie Locali, trova applicazione il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 giugno 2015 “Definizione delle tabelle di equiparazione fra i livelli di inquadramento previsti dai contratti collettivi relativi ai diversi comparti di contrattazione del personale non dirigenziale”. • Essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio: Titolo di studio di cui all’ordinamento previgente al DM n. 509/1999: - Diploma di laurea in servizio sociale; - Altro diploma di laurea equipollente; oppure titolo di studio di cui al nuovo ordinamento universitario: - Una delle lauree specialistiche e magistrali equiparate ai diploma di laurea vecchio ordinamento sopra riportati, così come stabilito dal Decreto Interministeriale 9 luglio 2009; oppure laurea triennale in: - Scienze del Servizio sociale (Classe 06 DM 509/99), o - Servizio Sociale (Classe L-39 DM 270/04). • Essere in possesso del seguente titolo professionale: Abilitazione all’esercizio della professione e iscrizione al relativo Albo Professionale. • Essere in possesso di formale nulla osta/parere favorevole al trasferimento rilasciato dall’Amministrazione di appartenenza. • Non essere incorsi in procedimenti disciplinari, conclusisi con sanzione, nel corso dei 24 mesi precedenti la data di pubblicazione del Bando. • Non aver subito condanne penali o avere procedimenti penali pendenti. • Essere in possesso dell’idoneità fisica alla mansione specifica. E’ comunque ostativo alla partecipazione alla selezione un eventuale giudizio di inidoneità alla mansione o di idoneità con prescrizioni e/o limitazioni alla mansione formulato dal medico competente dell’Amministrazione di appartenenza in occasione delle visite periodiche relative alla sorveglianza sanitaria, o da altro organismo deputato.
Dove va spedita la domanda: 
2 E’ indetta Selezione Pubblica, per titoli e colloquio, per mobilità volontaria esterna ai sensi dell’ art. 30 D. Lgs. 165/2001 e s.m.i., al fine della copertura, a tempo pieno e indeterminato, di n. 1 posto di Programmatore, Categoria C, disponibile nella dotazione organica. La presente Selezione viene indetta tenute presenti le seguenti disposizioni normative: • Legge quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti della persona handiccapata, n. 104/92; • Legge n. 125/91 sulla pari opportunità fra uomini e donne per l’accesso al lavoro e relativo trattamento sul lavoro. Tale unità sarà inserita nell’organico dei Servizi Informatici. Punto 1 - Trattamento Economico L’importo lordo del Trattamento Economico complessivo iniziale è quello stabilito dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro Comparto Regioni-Autonomie Locali, vigente al momento dell'assunzione; saranno inoltre corrisposte la 13^ mensilità, gli eventuali assegni per il nucleo familiare ed altre indennità se ed in quanto dovute. Il Trattamento economico è soggetto alle ritenute previdenziali e fiscali nelle misure previste dalla legge. Punto 2 - Requisiti per la partecipazione Sono ammessi a partecipare alla procedura finalizzata alla mobilità i dipendenti delle pubbliche amministrazioni in possesso dei seguenti requisiti: • Essere in servizio, con rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato, presso altre pubbliche amministrazioni, con inquadramento nella categoria C. Nel caso di personale dipendente da amministrazioni di comparti diversi dal Comparto Regioni e Autonomie Locali, trova applicazione il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 giugno 2015 “Definizione delle tabelle di equiparazione fra i livelli di inquadramento previsti dai contratti collettivi relativi ai diversi comparti di contrattazione del personale non dirigenziale”. • Essere in possesso del diploma di DIPLOMA DI PERITO IN INFORMATICA, OVVERO DIPLOMA EQUIVALENTE CON SPECIALIZZAZIONE IN INFORMATICA, O ALTRO DIPLOMA DI SCUOLA MEDIA SUPERIORE E CORSO IN INFORMATICA, titolo di studio, questo, richiesto per l’accesso dall’esterno. • Essere in possesso di formale nulla osta/parere favorevole al trasferimento rilasciato dall’Amministrazione di appartenenza. • Non essere incorsi in procedimenti disciplinari, conclusisi con sanzione, nel corso dei 24 mesi precedenti la data di pubblicazione del Bando. • Non aver subito condanne penali o avere procedimenti penali pendenti. • Essere in possesso dell’idoneità fisica alla mansione specifica. E’ comunque ostativo alla partecipazione alla selezione, un eventuale giudizio di inidoneità alla mansione o di idoneità con prescrizioni e/o limitazioni alla mansione formulato dal medico competente dell’Amministrazione di appartenenza in occasione delle visite periodiche relative alla sorveglianza sanitaria, o da altro organismo deputato. Punto 3 - Modalità di presentazione della domanda I candidati dovranno presentare la domanda di ammissione alla selezione, redatta in carta libera e debitamente sottoscritta con allegata copia di valido documento di riconoscimento, indirizzata al Comune di Grottaglie – Servizio Personale – Via Martiri d’Ungheria, s.n., 74023 – Grottaglie (TA). La domanda dovrà essere inoltrata dal 10.07.2018 (giorno di pubblicazione dell’avviso sulla Gazzetta Ufficiale) al 09.08.2018, a mezzo del servizio postale mediante raccomandata con avviso di ricevimento, facendo a tal fine fede il timbro e data apposti dall'Ufficio postale accettante, ovvero inviata a mezzo Posta Elettronica Certificata (indirizzo PEC: comunegrottaglie@pec.rupar.puglia.it.; nell’oggetto è necessario indicare il destinatario della mail, ossia il SERVIZIO PERSONALE), utilizzando esclusivamente una PEC personale.
Contatta l'ente: 
Il testo integrale del bando e il fac-simile della domanda sono disponibili presso la sede comunale - Ufficio Personale, via Martiri D'Ungheria - tel. 099-5620278/9 e sul sito internet dell'ente: www.comune.grottaglie.ta.it sezione: Ricerca personale.
Prove d'esame: 
Quando il numero dei concorrenti è tale da consentire l’espletamento del colloquio, per tutti, nella stessa giornata, l’ordine di ammissione viene sorteggiato all’inizio della stessa, in presenza dei concorrenti che a quel momento si trovano in attesa di essere esaminati. Quando il numero dei concorrenti non consenta l’espletamento del colloquio in una stessa giornata, la Commissione provvede in apposita seduta al sorteggio della lettera alfabetica dalla quale avrà inizio il turno dei candidati, seguendo l’ordine dei cognomi. In tal caso la Commissione stabilisce, in rapporto al numero dei concorrenti esaminabili per ogni giornata, le data in cui ciascuno deve presentarsi. L’identificazione dei concorrenti partecipanti al colloquio sarà effettuata dalla Commissione al momento in cui il concorrente si presenta, con un documento di riconoscimento legalmente valido, dal medesimo esibito. Il concorrente che non si presenta al colloquio nel giorno prestabilito, si considera rinunciatario e viene escluso dalla selezione. Qualora il colloquio sia programmato in più giornate, il concorrente che sia impedito da gravi e comprovati motivi ad intervenire alla prova nel giorno stabilito, può far pervenire al Presidente della Commissione, non oltre l’ora fissata per l’inizio della seduta nel giorno predetto, istanza documentata per il differimento del colloquio in altra data, entro l’ultimo termine previsto dal programma per il compimento della prova. La Commissione Giudicatrice decide su tale istanza, a suo insindacabile giudizio, dandone avviso telegrafico al concorrente. Se l’istanza viene respinta e il concorrente non si presenta al colloquio, viene escluso dalla selezione. Se l’istanza viene accolta, nella comunicazione telegrafica viene precisata la nuova data del colloquio. Il colloquio verrà svolto in seduta pubblica in un locale idoneo a consentire la massima partecipazione. I criteri e le modalità di espletamento del colloquio sono stabiliti dalla Commissione Giudicatrice immediatamente prima dell’inizio dei colloqui stessi e debbono essere tali da assoggettare i concorrenti ad interrogazioni che, pur nel variare delle domande, richiedano a tutti i concorrenti un livello oggettivamente uniforme ed equilibrato di impegno e di conoscenze. Il voto è registrato in apposito elenco tenuto dal Segretario, nel quale a fianco del nome del concorrente viene annotato, in cifre e lettere, il punteggio attribuito. Alla fine di ciascuna giornata di colloqui l’elenco firmato dal Presidente viene affisso alla porta della stanza dove si è svolta la prova. I candidati portatori di handicap potranno sostenere il colloquio con l’uso degli ausili necessari e nei tempi aggiuntivi eventualmente necessari, a giudizio della commissione, in relazione allo specifico handicap.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente