• Accedi • Iscriviti gratis
  • direttore medico presso AZIENDA PER L'ASSISTENZA SANITARIA N. 3 ALTO FRIULI-COLLINARE-MEDIO FRIULI DI GEMONA DEL FRIULI

    Conferimento dell'incarico, con rapporto di lavoro esclusivo, di direttore della SOC Medicina T, Presidio ospedaliero di San Daniele del Friuli - Tolmezzo.

    Occupazione: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    11/07/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    2

    1. PROFILO PROFESSIONALE

    La definizione del profilo professionale che caratterizza la struttura in oggetto, sotto il profilo
    oggettivo e soggettivo, allegato quale parte integrante e sostanziale del presente avviso, è
    pubblicato sul sito aziendale www.aas3.sanita.fvg.it nella sezione concorsi. (Allegato 1)


    2. REQUISITI DI AMMISSIONE

    Possono partecipare alla selezione coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:

    Requisiti generali l’ammissione
    1. cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o
    cittadinanza di uno dei Paesi dell'Unione europea. Possono inoltre partecipare alla
    selezione
     i familiari di un cittadino di uno stato membro dell’Unione Europea, non aventi
    la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del
    diritto di soggiorno permanente;
     i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per
    soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero
    dello status di protezione sussidiaria
    I cittadini degli Stati membri dell’Unione europea ovvero di uno dei Paesi Terzi,
    devono avere adeguata conoscenza della lingua italiana;
    2. idoneità fisica al regolare svolgimento del servizio. L’accertamento dell’idoneità fisica
    al servizio è effettuato a cura della Azienda prima dell’immissione in servizio
    3. godimento dei diritti civili e politici. Non possono accedere agli impieghi coloro che
    sono stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
    4. non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica
    amministrazione. Non possono accedere agli impieghi coloro che siano stati
    dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per aver conseguito
    l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non
    sanabile.

    Requisiti specifici di ammissione
    a) diploma di laurea in medicina e chirurgia;
    b) iscrizione all’albo dell’ordine dei medici. L’iscrizione al corrispondente albo
    professionale di uno dei paesi dell’Unione europea consente la partecipazione alla
    selezione, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in
    servizio;
    c) anzianità di servizio di sette anni, di cui cinque nella disciplina di Medicina Interna o in
    discipline equipollenti, e specializzazione nella disciplina di Medicina interna o in una
    disciplina equipollente, ovvero anzianità di dieci anni nella disciplina di Medicina Interna.
    Ai sensi dell’art. 10 del D.P.R. 10.12.1997, n. 484, l’anzianità di servizio deve essere
    maturata presso amministrazioni pubbliche, istituti di ricovero e cura a carattere
    scientifico, istituti o cliniche universitarie.
    E’ valutato il servizio non di ruolo a titoli di incarico, di supplenza o in qualità di
    straordinario, ad esclusione di quello prestato con qualifiche di volontario, di precario, di
    borsista o similari, ed il servizio di cui al settimo comma dell’articolo unico del decreto-
    legge 23 dicembre 1978, n. 817, convertito, con modificazioni dalla legge 19 febbraio
    1979, n. 54.
    Ai sensi di quanto previsto dall'art. 1 del D.M. 23.03.2000 n. 184 è valutabile nell'ambito
    del requisito di anzianità di servizio di sette anni richiesto ai medici in possesso di
    specializzazione, il servizio prestato in regime convenzionale a rapporto orario presso le
    strutture a diretta gestione delle aziende sanitarie e del Ministero della sanità in base ad
    accordi nazionali. Il servizio è valutato con riferimento all'orario settimanale svolto, rapportato a quello dei
    medici dipendenti delle aziende sanitarie.
    d) curriculum professionale concernente le attività professionali, di studio, direzionali-
    organizzative, in cui sia documentata una specifica attività professionale;
    Si prescinde dal requisito della specifica attività professionale fino all’emanazione dei
    provvedimenti di cui all’art. 6, comma 1, del DPR 484/97;
    e) attestato di formazione manageriale.
    Il candidato cui sarà conferito l’incarico di Direttore della Struttura Complessa avrà
    l’obbligo di acquisire l’attestato di formazione manageriale di cui all’art. 5, comma 1,
    lettera d) del D.P.R. 484/97 entro un anno dall’inizio dell’incarico in attuazione di quanto
    previsto dall’art. 165, comma 8 del Decreto Legislativo 30.12.1993, n. 502 così come
    modificato dall’art. 13 del Decreto Legislativo 229/99. Il mancato superamento del 1°
    corso attivato dalla Regione successivamente al conferimento dell’incarico, determina la
    decadenza dell’incarico stesso.
    Dove va spedita la domanda: 
    La presentazione della domanda di partecipazione al concorso, dovrà essere
    ESCLUSIVAMENTE PRODOTTA TRAMITE PROCEDURA TELEMATICA
    Contatta l'ente: 
    Per ulteriori informazioni rivolgersi alla S.O.C. Gestione
    risorse umane, processi di reclutamento e selezione del personale,
    tel. 0432 989426/31 o consultare il sito www.ass3.sanita.fvg.it alla
    sezione «concorsi».
    Prove d'esame: 
    La Commissione preso atto del profilo professionale del dirigente da incaricare così come
    definito nell’allegato al presente avviso, definisce all’atto del primo insediamento, i criteri di
    valutazione dei titoli dichiarati/documentati dai candidati e del colloquio tenuto conto di
    quanto segue:
    I punti a disposizione della commissione sono 100 ripartiti come segue:
     30 punti per il curriculum
     70 punti per il colloquio

    La terna di idonei sarà composta, tenuto conto dei migliori punteggi, determinato dalla
    sommatoria dei titoli conseguiti per il curriculum e quelli riportati nel colloquio, limitatamente
    ai candidati risultati idonei.