• Accedi • Iscriviti gratis
  • Insegnante scuola infanzia presso COMUNE DI FORLI'

    Selezione pubblica per la formazione di una graduatoria per assunzioni a tempo determinato in qualita' di docente, categoria C1, posizione di lavoro insegnante scuola dell'infanzia.

    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    20/06/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    avviso
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo determinato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    TITOLI DI STUDIO: per lo svolgimento delle funzioni di Insegnante di Scuola dell'Infanzia
    (Scuola Materna), sono previsti per l’accesso i seguenti titoli di studio, in relazione alla normativa
    statale attualmente vigente:
    - Diploma di laurea in Scienze della Formazione Primaria – indirizzo per la formazione degli
    insegnanti della Scuola d'Infanzia;
    oppure
    - Laurea quinquennale a ciclo unico in Scienze della formazione primaria (classe LM-85 bis);
    oppure
    - Diploma specifico di scuola media superiore conseguito entro l’a.s. 2001/2002, ed in particolare:
    • diploma di Scuola Magistrale conseguito al termine di un corso di studi ordinario
    triennale;
    • diploma di Maturità Magistrale conseguito al termine di un corso di studi ordinario
    quadriennale;
    • diploma rilasciato al termine di un corso di studi sperimentale quinquennale di Scuola
    Magistrale o di Istituto Magistrale.
    oppure
    – titolo equipollente ad uno dei predetti titoli e dichiarato tale ai fini dell'insegnamento nelle
    scuole dell'infanzia, con onere del candidato di indicare il relativo decreto.
    Dove va spedita la domanda: 
    I candidati devono inoltrare la domanda esclusivamente in via telematica
    Contatta l'ente: 
    Per informazioni rivolgersi al servizio risorse umane e
    demografici del Comune di Forli' ai seguenti numeri: 0543/712716 -
    712719 - 712711 - 712713.
    Prove d'esame: 
    Il Dirigente del Servizio Risorse Umane e Demografici, con propria determinazione, provvederà ad
    ammettere con riserva alla procedura di selezione tutti i candidati che abbiano presentato entro i
    termini regolare domanda e documenti obbligatori. Lo scioglimento della riserva avverrà prima
    dell’approvazione della graduatoria finale. La verifica circa il possesso dei requisiti prescritti dal
    bando, nonché la veridicità delle dichiarazioni rese, sarà effettuata successivamente
    all’espletamento della prova e preliminarmente all’approvazione definitiva della graduatoria, sui
    candidati risultati idonei.
    Il riscontro della mancanza dell’effettivo possesso dei requisiti prescritti dal bando e/o il riscontro di
    dichiarazioni mendaci nei termini prescritti determinerà la mancata stipulazione del contratto di
    lavoro e l’automatica decadenza dalla graduatoria.
    Costituiscono MOTIVI DI ESCLUSIONE, non sanabili, i seguenti:
    – omissione o incompletezza delle dichiarazioni relative alle generalità ed al domicilio o
    recapito;