• Accedi • Iscriviti gratis
  • 1 professore universitario presso UNIVERSITA' DI ROMA «TOR VERGATA»

    Procedura comparativa per la chiamata di un professore di seconda fascia, settore concorsuale 06/F4 - Malattie dell'apparato locomotore e medicina fisica e riabilitativa.

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    20/06/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    Sono ammessi a partecipare alla procedura:
    1) gli studiosi che abbiano conseguito l’abilitazione scientifica nazionale ai sensi dell’art. 16 della
    legge n. 240 del 2010 per il settore concorsuale ovvero per uno dei settori concorsuali
    ricompresi nel medesimo macrosettore di cui all’art. 1 e per le funzioni oggetto del
    procedimento ovvero per funzioni superiori, purché non già titolari delle medesime funzioni
    superiori;
    2) gli studiosi che abbiano conseguito l’idoneità per la seconda fascia ai sensi della legge n. 210
    del 1998 e ss.mm.ii. nel settore concorsuale ovvero in uno dei settori concorsuali ricompresi nel
    medesimo macrosettore di cui all’art 1, limitatamente al periodo di durata della stessa;
    3) i professori di seconda fascia già in servizio presso altri Atenei inquadrati nel settore
    concorsuale ovvero in uno dei settori concorsuali ricompresi nel medesimo macrosettore di cui
    all’art. 1 del presente bando;
    4) gli studiosi stabilmente impegnati all’estero in attività di ricerca o insegnamento a livello
    universitario in posizioni di livello pari a quello oggetto del bando, sulla base delle tabelle di
    corrispondenza tra le posizioni accademiche italiane e quelle estere, definite con Decreto
    Ministeriale 1° settembre 2016, n. 662;
    Sono altresì richiesti, a pena di esclusione, i seguenti requisiti:
    a) non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione
    per persistente insufficiente rendimento e di non essere stati dichiarati decaduti da un
    Direzione V – Gestione del Personale e Sistemi Operativi di
    Gestione
    Divisione 4 – Gestione del Personale
    Ufficio Concorsi

    Pag. 5

    Via Cracovia 50, 00133 Roma
    Web.uniroma2.it

    concorsi@uniroma2.it
    C.F. 80213750583
    P.I. 02133971008

    impiego statale, ai sensi dell’art. 127, lettera d), del D.P.R. n. 3 del 1957;
    b) godere dei diritti civili e politici;
    c) avere idoneità fisica al servizio continuativo e incondizionato all’impiego (Tale requisito
    non è richiesto ai portatori di handicap);
    d) essere in regola con le leggi sugli obblighi di leva (Tale requisito è richiesto ai soli cittadini
    italiani di sesso maschile nati entro il 1985);
    e) non aver riportato condanne penali o altre misure che escludano dall’assunzione in servizio
    o siano causa di destituzione da impieghi presso pubbliche amministrazioni;
    f) non essere stato escluso dall’elettorato politico attivo;
    g) avere adeguata conoscenza della lingua italiana (tale dichiarazione dovrà essere resa dai
    soli cittadini stranieri);
    I requisiti prescritti indicati nel bando devono essere posseduti alla data di scadenza del termine
    utile per la presentazione delle domande di ammissione alla procedura.
    Dove va spedita la domanda: 
    1) consegna a mano all’Ufficio Protocollo dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”,
    ubicato in Roma (00133), Via Cracovia, 50 (Edificio C – 2° piano – stanza n. 207 - nei
    giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13);
    2) spedizione a mezzo di raccomandata a/r, indirizzata al Magnifico Rettore dell’Università
    degli Studi di Roma “Tor Vergata”, Via Cracovia, 50 – 00133 Roma. Ai fini
    dell’accertamento della tempestività di presentazione della domanda fa fede il timbro
    dell’Ufficio postale accettante.
    3) invio a mezzo posta elettronica certificata (PEC), inoltrando in formato PDF all’indirizzo
    protocollo@pec.torvergata.it l
    Contatta l'ente: 
    Ai sensi degli artt. 4, 5 e 6 della legge 7 agosto 1990, n. 241, il responsabile del procedimento di cui
    al presente bando è la Dott.ssa Annalisa De Cesare – Responsabile dell’Ufficio Concorsi (tel.
    06.72592653 – e-mail concorsi@uniroma2.it).
    Prove d'esame: 
    La commissione è composta da tre professori di prima fascia appartenenti al settore concorsuale
    nonché al settore scientifico-disciplinare oggetto del bando, in maggioranza esterni ai ruoli
    dell’Ateneo, anche attivi in università o centri di ricerca di Paesi OCSE. In caso di impossibilità
    oggettiva di nomina di professori di prima fascia appartenenti al settore scientifico-disciplinare o ai
    settori scientifico-disciplinari oggetto del bando è possibile nominare professori di prima fascia
    appartenenti ad altri settori scientifico-disciplinari del settore concorsuale indicato nel bando.
    I componenti della commissione sono individuati tra i professori ordinari in possesso dei requisiti,
    di cui alla delibera ANVUR n. 132 del 13 settembre 2016, punto 2.
    Non possono far parte delle commissioni coloro che abbiano ottenuto una valutazione negativa ai
    sensi dell’art. 6, comma 8, della legge n. 240 del 2010.
    Entro 30 giorni dalla data di scadenza del bando il Dipartimento proponente designa un componente
    della commissione e predispone una lista di quattro professori, dalla quale vengono sorteggiati due
    componenti effettivi.
    Il sorteggio di cui al precedente comma viene effettuato dal Dirigente della Direzione V
    dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e dal Responsabile dell’Ufficio Concorsi del
    suddetto Ateneo, in seduta pubblica. Delle operazioni di sorteggio viene redatto apposito verbale.
    La commissione è nominata con decreto rettorale, pubblicato sul sito dell’Università degli Studi di
    Roma “Tor Vergata” alla pagina http://concorsi.uniroma2.it.
    Dalla data di pubblicazione del decreto rettorale di nomina della commissione decorre il termine di
    quindici giorni per l’eventuale ricusazione dei commissari da parte dei candidati. Decorso tale
    termine e, comunque, dopo l’insediamento della commissione, non sono ammesse istanze di
    ricusazione. Le eventuali cause di incompatibilità e le modifiche dello stato giuridico intervenute
    successivamente alla nomina non incidono sulla qualità di componente della commissione.
    Per quanto non previsto dal presente articolo, si applica l’art. 6 del Regolamento per la disciplina
    della chiamata di professori di prima e seconda fascia.