• Accedi • Iscriviti gratis
  • 6 professore associato presso UNIVERSITA' DELL' INSUBRIA, IN VARESE

    Procedure comparative per la chiamata di sei professori associati, per vari Dipartimenti

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    6
    Scadenza: 
    16/05/2019
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Contratto: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    a) candidati in possesso dell’abilitazione scientifica nazionale di cui all’art. 16 della
    Legge 240/2010 e s.m.i. per il settore concorsuale ovvero per uno dei settori
    concorsuali ricompresi nel medesimo macrosettore ovvero secondo il disposto
    dell’art. 4 del D.M. n. 855/2015 di rideterminazione dei settori e per le funzioni
    oggetto del procedimento ovvero per funzioni superiori purché non già titolari
    delle medesime funzioni superiori;
    b) candidati che abbiano conseguito l’idoneità ai sensi della Legge n. 210/1998 per
    la fascia corrispondente a quella per la quale viene emanato il bando,
    limitatamente al periodo di durata della stessa, ai sensi dell’art. 29, comma 8,
    della Legge 240/2010 e s.m.i.;
    c) professori già in servizio presso altri Atenei nella fascia corrispondente a quella
    per la quale viene bandita la selezione;
    d) studiosi stabilmente impegnati all’estero in attività di ricerca o insegnamento a
    livello universitario in posizione di livello pari a quello oggetto del bando, sulla
    base di tabelle di corrispondenza definite dal Ministero dell’Istruzione,
    dell’Università e della Ricerca.
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda dovrà pervenire secondo una delle seguenti modalità:
    o consegnata a mano presso l’Ufficio Archivio Generale di Ateneo in via Ravasi n.
    2 – Varese, nei seguenti orari e giorni di apertura al pubblico:
    lunedì, martedì, giovedì, venerdì: dalle 9.30 alle 12.00
    mercoledì: dalle 14.00 alle 16.00;
    oppure
    o a mezzo corriere entro il termine perentorio indicato per la presentazione. A tal
    fine non farà fede la data di accettazione del plico da parte del vettore ancorché
    antecedente la scadenza dei termini;
    oppure
    o a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine perentorio
    indicato per la presentazione. A tal fine non farà fede il timbro e la data
    dell’ufficio postale accettante ancorché antecedente la scadenza dei termini;
    oppure
    o a mezzo PEC all’indirizzo ateneo@pec.uninsubria.it
    Contatta l'ente: 
    Per informazioni contattare l'ufficio amministrazione e carriere
    docenti dell'Universita' degli studi dell'Insubria - via Ravasi n. 2
    - Varese (tel. +39 0332 219181-9182-9183 e-mail:
    reclutamento.docenti@uninsubria.it).
    Prove d'esame: 
    14
    oppure con dichiarazione sostitutiva, resa dal candidato sotto la propria responsabilità,
    ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. n. 445 del 28/12/2000.

    Art. 5 – ESCLUSIONE DALLA PROCEDURA COMPARATIVA
    I candidati sono ammessi con riserva.
    Comporta l’esclusione dalla partecipazione alla procedura:
    1) la domanda pervenuta oltre il termine perentorio di scadenza del bando;
    2) la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione;
    3) la mancanza dei requisiti di partecipazione di cui all’art. 2 del bando;
    4) la domanda inviata in modalità diversa da quanto previsto all’art. 3 del bando;
    5) la sussistenza di situazioni di incompatibilità.
    L’esclusione è disposta in qualunque momento con provvedimento motivato del
    Magnifico Rettore ed è comunicata all’interessato con raccomandata con avviso di
    ricevimento o a mezzo PEC.

    Art. 6 – RINUNCIA DEL CANDIDATO ALLA PROCEDURA
    L’eventuale rinuncia del candidato alla procedura comparativa dovrà essere inviata al
    Magnifico Rettore utilizzando il modello allegato al presente bando (Allegato D
    “Rinuncia”).
    L’Ufficio Amministrazione e carriere docenti avrà cura di darne comunicazione alla
    Commissione entro la prima riunione successiva alla data di ricevimento, a decorrere
    dalla quale la rinuncia produrrà i suoi effetti.
    La mancata presentazione dei candidati alla discussione in seduta pubblica prevista dal
    bando sarà considerata esplicita e definitiva manifestazione della volontà di rinunciare
    alla selezione.

    Art. 7 – COSTITUZIONE DELLA COMMISSIONE GIUDICATRICE
    La Commissione è nominata dal Rettore su proposta del Consiglio di Dipartimento che
    ha richiesto la copertura del posto ed è composta da tre professori individuati con le
    modalità previste dall’art. 6 del Regolamento di Ateneo per la disciplina della chiamata
    dei professori di prima e seconda fascia in attuazione degli articoli 18 e 24 della Legge 30
    dicembre 2010, n. 240 richiamato nel decreto.

    Art. 8 – RICUSAZIONE
    La composizione della Commissione è resa pubblica tramite pubblicazione del
    provvedimento di nomina nel sito web istituzionale di Ateneo.
    Eventuali istanze di ricusazione dei commissari da parte dei candidati, ai sensi degli
    articoli 51 e 52 del codice di procedura civile, devono essere presentate nel termine
    perentorio di dieci giorni dalla pubblicazione della composizione della Commissione nel
    sito web istituzionale di Ateneo. Se la causa di ricusazione è sopravvenuta
    successivamente al termine di cui sopra, purché anteriormente alla data di insediamento
    della Commissione, il termine decorre dalla sua insorgenza.

    Art. 9 – SVOLGIMENTO DEI LAVORI
    La Commissione, con deliberazione assunta a maggioranza assoluta dei componenti,
    i
    15
    una valutazione comparativa effettuata sulla base delle pubblicazioni, del curriculum e
    dell’attività didattica dei candidati e, ove prevista all’art. 1 del presente bando, di una
    discussione, in seduta pubblica, sui temi di ricerca trattati nelle pubblicazioni scientifiche
    e sul curriculum vitae presentati per la partecipazione. Se previsto dall’art.1 del bando, la
    Commissione effettuerà l’accertamento delle competenze linguistiche richieste.
    La valutazione avviene sulla base dei criteri predeterminati dalla Commissione nel
    rispetto degli standard qualitativi riconosciuti a livello internazionale. I predetti criteri
    sono pubblicati nel sito web istituzionale di Ateneo. La graduatoria formulata dalla
    Commissione ha validità esclusivamente in caso di rinuncia alla chiamata da parte del
    candidato più qualificato ovvero per mancata assunzione in servizio dello stesso. In tali
    casi il Dipartimento può formulare una nuova proposta di chiamata sulla base della
    graduatoria.