2 dirigente medico presso AZIENDA SOCIO-SANITARIA TERRITORIALE DEL GARDA DI DESENZANO DEL GARDA

Occupazione: 
Luogo: 
Posti disponibili: 
2
Scadenza: 
07/02/2019
Attenzione, concorso scaduto!
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Conferimento di due incarichi quinquennali di direttore della struttura complessa di otorinolaringoiatria dell'Ospedale di Desenzano e di direttore della struttura complessa di direzione medica del Presidio ospedaliero di Densenzano/Lonato.

Requisiti: 
a) cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea ovvero cittadinanza di uno dei Paesi Terzi con i requisiti previsti dall’art. 38 del D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165 così come modificato dall’art. 7 della Legge 6 agosto 2013, n. 97; b) incondizionata idoneità fisica specifica alle mansioni della posizione funzionale a concorso; il relativo accertamento sarà effettuato prima dell’immissione in servizio, in sede di visita preventiva ex art. 41 D.Lgs. n. 81/2008; c) iscrizione all’Albo dell’Ordine professionale. L’iscrizione al corrispondente Albo Professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione alla selezione, fermo restando l’obbligo di iscrizione in Italia prima dell’assunzione in servizio; d) anzianità di servizio di sette anni, di cui cinque nella disciplina cui si concorre o in disciplina equipollente, e specializzazione nella medesima disciplina o in una disciplina equipollente ovvero anzianità di servizio di dieci anni nella disciplina cui si concorre. L’anzianità di servizio utile per l’accesso deve essere maturata secondo le disposizioni contenute nell’art. 10 del D.P.R. n. 484/97, nell’art. 1 del DM Sanità 184/00, nell’art. 1 del DPCM 08/03/01. Le tabelle delle discipline e delle specializzazioni equipollenti sono contenute nel D.M. Sanità del 30.01.1998 e s.m.i. e) curriculum ai sensi dell’art. 8 del D.P.R. 10 dicembre 1997 n. 484 in cui sia documentata una specifica attività professionale ed adeguata esperienza, ai sensi dell’art. 6 del D.P.R. stesso (vedere successivo punto 4). f) attestato di formazione manageriale di cui all’art. 5, comma 1, lettera d) del decreto del Presidente della Repubblica 10.12.97 n. 484, come modificato dall’art. 16-quinquies del D.Lgs. 502/1992. Per i candidati sprovvisti del suddetto attestato di formazione manageriale, lo stesso deve essere conseguito dal dirigente cui venga affidato l’incarico di direzione di struttura complessa entro un anno dall’inizio dell’incarico; il mancato superamento del primo corso, attivato dalla Regione successivamente al conferimento dell’incarico, determina la decadenza dall’incarico stesso (art. 15 –comma 8- del D.Leg.vo 502/1992 e s.m.i.).
Dove va spedita la domanda: 
PROCEDURA DI REGISTRAZIONE E COMPILAZIONE ON-LINE DELLA DOMANDA E DEI RELATIVI TITOLI PER LA PARTECIPAZIONE AL CONCORSO
Contatta l'ente: 
Per ulteriori informazioni rivolgersi al Servizio Gestione Risorse Umane presso la sede di Desenzano del Garda - Tel. 030/9145882-498 - Fax 030/9145885. Il testo integrale del bando e' disponibile sul sito internet aziendale: www.asst-garda.it
Prove d'esame: 
La Commissione di valutazione accerta (ai sensi dell’art. 5 - 3° comma - del D.P.R. n. 484/97) il possesso dei requisiti specifici di ammissione da parte dei candidati iscritti e comunica ai candidati l’esito di tale verifica in sede di colloquio. Ogni Commissione procederà alla valutazione dei candidati relativamente alle seguenti aree: 10  curriculum (punteggio max 40 punti),  colloquio (punteggio max 60 punti) Il curriculum sarà valutato con riferimento a: punti 25 riservati ai seguenti elementi: a) tipologia delle istituzioni in cui sono allocate le strutture presso le quali il candidato ha svolto la sua attività e alla tipologia delle prestazioni erogate dalle strutture medesime; b) alla posizione funzionale del candidato nelle strutture ed alle sue competenze con indicazione di eventuali specifici ambiti di autonomia professionale con funzioni di direzione; c) alla tipologia qualitativa e quantitativa delle prestazioni effettuate dal candidato; punti 15 riservati ai seguenti elementi: d) ai soggiorni di studio o di addestramento professionale per attività attinenti alla disciplina in rilevanti strutture italiane o estere di durata non inferiore a tre mesi, con esclusione dei tirocini obbligatori; e) all’attività didattica presso corsi di studio per il conseguimento di diploma universitario, di laurea o di specializzazione ovvero presso scuole per la formazione di personale sanitario con indicazione delle ore annue di insegnamento; f) alla partecipazione a corsi, congressi, convegni e seminari, anche effettuati all’estero in qualità di docente, relatore e uditore; g) alla produzione scientifica valutata in relazione all’attinenza alla disciplina, pubblicata su riviste italiane o straniere, caratterizzate da criteri di filtro nell’accettazione dei lavori, nonché al suo impatto sulla comunità scientifica. Le pubblicazioni devono essere edite a stampa (non manoscritte, né dattilografate, né poligrafate); h) alla continuità e alla rilevanza dell’attività pubblicistica e di ricerca svolta nel corso dei precedenti incarichi. Il colloquio è diretto alla valutazione delle capacità professionali del candidato nella specifica disciplina con riferimento anche alle esperienze professionali documentate, nonché all’accertamento delle capacità gestionali, organizzative e manageriali di direzione dell’aspirante stesso, con riferimento all’incarico da svolgere e rispondenti al profilo professionale delineato nel presente bando. Relativamente a quest’area, la soglia minima di 40/60 è necessaria perché il candidato venga dichiarato idoneo.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente