professore universitario presso UNIVERSITA' DI TRENTO

Occupazione: 
Posti disponibili: 
1
Scadenza: 
17/01/2019
Attenzione, concorso scaduto!
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Procedura di selezione per la chiamata di un professore di ruolo di seconda fascia, settore concorsuale 11/E1 - Psicologia generale, psicobiologia e psicometria, per il Centro interdipartimentale mente/cervello.

Requisiti: 
Decreto n. 682 - RET del 29 novembre 2017 Pagina 4 di 12 ruolo previsto dal bando. L'insieme degli indicatori deve essere sufficientemente ampio in numero e variegato in tipologia da poter rendere conto delle diverse modalità con cui il valore scientifico e la maturità di ciascun candidato possono esprimersi nel contesto in cui opera e, allo stesso tempo, da minimizzare gli effetti distorsivi che possono derivare dall'uso improprio di singoli indicatori. In ogni caso, l'inclusione di un candidato in una lista d'idonei, o la sua esclusione, non avverrà sulla base di un singolo indicatore o tramite l'utilizzo di puri algoritmi numerici. Per i candidati che possiedono l'abilitazione nazionale, la valutazione comprenderà elementi che dimostrino la continuità e la qualità della produzione del candidato anche successivamente all'intervallo temporale considerato ai fini dell'abilitazione, valorizzando candidati che mostrino una tendenza positiva nel numero, nella qualità e nell'impatto dei prodotti delle ricerche. Nel valutare la continuità della produzione si dovrà tener conto dei periodi di congedo per maternità e di altri periodi di congedo o aspettativa previsti dalle leggi vigenti e diversi da quelli per motivi di studio. Indicatori che misurino la congruenza dei prodotti delle ricerche di un candidato con i settori scientifico- disciplinari indicati nel bando, devono essere applicati con cautela nel caso di candidati che operano in aree di ricerca interdisciplinari. Tra i fattori da considerare nella valutazione sarà dato un adeguato rilievo al grado d'indipendenza acquisito dal candidato rispetto ai gruppi di ricerca entro cui si è svolta la sua formazione iniziale. Tale grado d'indipendenza può essere valutato, in misura diversa nelle diverse discipline, dalla percentuale di prodotti di ricerca presentati con co-autori diversi da quelli dei gruppi sopra menzionati, oppure dalla permanenza in centri di ricerca diversi da quello d'origine, dagli inviti presso università o istituzioni di prestigio come visiting professor, il coordinamento di progetti di ricerca, la partecipazione a comitati scientifici di riviste di rilievo, la direzione di collane editoriali e simili. Un altro fattore rilevante per il ruolo di professore è la capacità dimostrata dal candidato di porsi come leader in attività di ricerca, ideatore di nuove linee d'indagine, supervisore di collaboratori, studenti, assegnisti, ecc., responsabile di progetti finanziati o di unità di ricerca. La valutazione di tale capacità, sia essa potenziale o comprovata, non si limiterà ad una semplice applicazione di indicatori numerici, come il numero di progetti presentati in veste di principal investigator o il numero di tesi di laurea e dottorato supervisionate, ma si baserà su un'attenta analisi dei curriculum del candidato. Lo spirito d'iniziativa, la capacità di trovare fondi per le proprie ricerche, di rinnovare i campi d'indagine, di ampliare la rete di collaborazioni internazionali e di promuovere nuove attività didattiche, costituiscono fattori di merito a cui sarà dato un peso adeguato. Oltre alla direzione di enti o istituti di ricerca di alta qualificazione internazionale, già menzionata nei parametri elencati in precedenza, ai candidati saranno adeguatamente riconosciute, a parità di merito scientifico, anche eventuali attività organizzative e di comunicazione svolte per conto o su mandato delle strutture di appartenenza, specie se onerose in termini di tempo e impegno dedicato. Articolo 1 Requisiti per l’ammissione alla valutazione Alla procedura selettiva possono partecipare: a) candidati che abbiano conseguito l'abilitazione scientifica nazionale, ai sensi dell'art. 16 della L. 240/2010, per il settore concorsuale ovvero per uno dei settori concorsuali ricompresi nel medesimo macrosettore e per Decreto n. 682 - RET del 29 novembre 2017 Pagina 5 di 12 le funzioni oggetto del procedimento, ovvero per funzioni superiori purché non già titolari delle medesime funzioni superiori; b) studiosi che abbiano conseguito l’idoneità ai sensi della Legge 210/1998 per il settore scientifico disciplinare compreso nel settore concorsuale oggetto del bando, ovvero in uno dei settori concorsuali ricompresi nel medesimo macrosettore, e per la fascia oggetto del procedimento ovvero per la fascia superiore purché non ancora nominati in ruolo, limitatamente al periodo di durata dell’idoneità; c) professori già in servizio presso altri Atenei nella fascia corrispondente a quella per la quale viene bandita la procedura selettiva; d) studiosi stabilmente impegnati all’estero in attività di ricerca o insegnamento a livello universitario in posizione di livello pari a quelle oggetto del bando, sulla base delle tabelle di corrispondenza definite dal Ministero tramite il D.M. 662/2016.
Dove va spedita la domanda: 
Gli interessati devono presentare domanda di ammissione avvalendosi esclusivamente della modalità di compilazione e presentazione per via telematica
Contatta l'ente: 
oppure potranno rivolgersi all'Ufficio personale docente e ricercatore, via Verdi, 6 - Trento - tel. 0461-283306-3307-3348 - dal lunedi' al venerdi' dalle ore 10,00 alle ore 13,00 - recruitment@unitn.it
Prove d'esame: 
La Commissione di valutazione procede alla valutazione comparativa delle candidature in relazione ai criteri di valutazione indicati nel bando e senza riferirsi alla tipologia di impegno didattico e di ricerca richiesto, esprimendo un giudizio motivato relativamente alla valutazione di: a) pubblicazioni scientifiche; b) curriculum; c) attività didattica. Al termine dei lavori, la Commissione individua non più di tre candidati, comparativamente migliori in relazione ai criteri definiti nel bando.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente