• Accedi • Iscriviti gratis
  • 2 coordinatore presso CITTA' METROPOLITANA DI VENEZIA

    Selezione pubblica, per esami, per la stipula di un contratto di formazione e lavoro della durata di due anni, di coordinatore economico finanziario, categoria D1, da assegnare al servizio finanziario.

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    2
    Scadenza: 
    20/12/2018
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    Cittadinanza: 
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    2
    una selezione pubblica, per esami, per la stipula di n. 1 contratto di formazione e lavoro profilo
    professionale di “Coordinatore economico finanziario” – categoria D1 – servizio finanziario, della
    durata di due anni, per l’acquisizione di professionalità elevate.
    RISERVE PER I POSTI BANDITI:
    Ai sensi dell’art. 1014, comma 1 lettera a), del D.Lgs. 15 marzo 2010, n. 66, e dell’art. 678, comma
    9, medesimo decreto legislativo, con la presente selezione si determina una frazione di riserva di
    posto (0,3) a favore dei militari volontari in ferma breve o in ferma prefissata delle Forze Armate,
    congedati senza demerito ovvero durante il periodo di rafferma nonché dei volontari in servizio
    permanente, qualora ne facciano domanda. Detta riserva si applica anche agli ufficiali di comple-
    mento in ferma biennale e agli ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la
    ferma contratta. Detta frazione sarà sommata ad altre frazioni già verificatesi o che si dovessero ve-
    rificare nei prossimi provvedimenti di assunzione.

    TRATTAMENTO ECONOMICO ai sensi del vigente Contratto Collettivo Nazionale di
    Lavoro relativo al personale del comparto “Funzioni Locali”
    Al posto suddetto sarà assegnato il seguente trattamento economico annuo di base:
     stipendio tabellare annuo per 12 mensilità pari ad Euro 22,135,47.= oltre a tredicesima
    mensilità e altre indennità previste dal vigente CCNL;
     assegno per il nucleo familiare, in quanto dovuto, a norma di legge.

    Il trattamento economico è soggetto alle trattenute di legge erariali, assistenziali e previdenziale.
    Al rapporto di lavoro si applicano le disposizioni contrattuali nazionali e integrative vigenti.

    REQUISITI PER L’AMMISSIONE
    Gli/Le aspiranti possono partecipare alla selezione se in possesso dei seguenti requisiti alla data di
    scadenza per la presentazione della domanda prevista dal presente bando; i requisiti devono essere
    posseduti anche al momento della nomina e all’atto della stipula del contratto individuale di lavoro.

    Requisiti richiesti per l’ammissione al concorso:

    1) titolo di studio: diploma di laurea vecchio ordinamento in economia e commercio o in
    economia aziendale o in economia delle amministrazioni pubbliche e delle istituzioni
    internazionali ovvero Lauree equipollenti ovvero Laurea Specialistica ex D.M. 509/99
    conseguita nella classe specialistica CLS 84/S (Scienze Economico Aziendali) o nella classe
    specialistica CLS 64/S (Scienze delle Economie) ovvero classi di laurea magistrale
    equiparate ovvero lauree di primo livello Classe L18 (Laurea in scienze dell’economia e
    della gestione aziendale o Classe L33 (laurea in scienze economiche).

    Per i titoli di studio conseguiti all’estero è richiesta la dichiarazione di equivalenza da parte della
    Presidenza del Consiglio dei Ministri ai sensi della vigente normativa in materia.

    2) essere in possesso della cittadinanza italiana. Sono equiparati ai cittadini italiani, gli italiani
    non residenti nella Repubblica ed iscritti al A.I.R.E; o cittadinanza di uno degli Stati membri
    dell’Unione Europea o cittadinanza di un paese extracomunitario ai sensi di quanto previsto
    dall’art. n. 38 del D.Lgs. n. 165/2001 e possesso dei requisiti previsti dall’art. 3 del D.P.C.M.
    07.02.1994 n. 174;
    3
    3) età non inferiore agli anni 18 e non superiore agli anni 32 (non ancora compiuti); ai sensi
    dell'art. 16, comma 1, del D.L. 16/5/1994, n. 299, convertito in legge dalla L. 19/7/1994, n.
    451, al momento della sottoscrizione del contratto di formazione lavoro il candidato non
    dovrà aver compiuto i 32 anni; i candidati che nel periodo di vigenza della graduatoria
    compiranno i 32 anni di età decadranno automaticamente dalla graduatoria stessa;

    4) idoneità fisica alle mansioni da svolgere, fatta salva la tutela dei portatori di handicap di cui
    alla legge 5 febbraio 1992, n. 104. Data la particolare natura dei compiti che la posizione di
    lavoro in oggetto implica, la condizione di privo della vista comporterà inidoneità fisica
    (Legge n. 120/91) in quanto l’attività da svolgere comporta tra l’altro elaborazione e
    controllo di documenti cartacei;

    5) godimento dei diritti civili e politici;

    6) non aver riportato condanne penali definitive o provvedimenti definitivi del Tribunale (L.
    13.12.1999, n. 475) o condanne o provvedimenti di cui alla L. 97/2001 che impediscano, ai
    sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica
    Amministrazione. Si precisa che ai sensi della Legge 475/1999 la sentenza prevista dall’art.
    444 del codice di procedura penale (c.d. patteggiamento) è equiparata a condanna;

    7) non essere esclusi/e dall’elettorato politico attivo e di non essere stati/e destituiti/e o
    dispensati/e dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente
    rendimento, ovvero dichiarati/e decaduti/e da un impiego statale, ai sensi dell’art. 127,
    primo comma, lettera d) del Testo Unico delle disposizioni concernenti lo Statuto degli
    impiegati civili dello Stato, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 10
    gennaio 1957, n. 3;

    8) i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea nonché gli extracomunitari regolarmente
    soggiornanti se familiari di cittadini italiani e comunitari non devono essere incorsi anche
    nel paese di origine nelle fattispecie di cui ai punti 6) e 7);

    9) accettare incondizionatamente le disposizioni contenute nel presente avviso.
    Dove va spedita la domanda: 
    5
    prorogare il termine di scadenza del presente bando o riaprire tale termine allorché lo stesso sia
    scaduto;
    revocare la selezione nel caso in cui la verifica di ricollocamento di personale in disponibilità ai
    sensi degli articoli 34 e 34 bis del D.Lgs. n. 165/2001 dovesse dare esito positivo oppure qualora
    venga meno, per qualsiasi motivo, la disponibilità del posto oggetto del bando;
    non procedere ad alcuna assunzione nel caso in cui, dopo l’espletamento della selezione, vengano
    emanate norme o provvedimenti (sentenze, circolari, ecc.) che impediscano l’assunzione.

    15) il recapito e-mail o pec presso il quale dovranno essere fatte pervenire le comunicazioni
    relative alla selezione e l’impegno a comunicare le eventuali successive variazioni nonché il
    recapito telefonico.

    Tutte le dichiarazioni devono essere rese in modo esplicito; la dichiarazione generica del possesso
    dei requisiti sopraindicati non è ritenuta valida.

    Nella domanda di partecipazione i/le candidati/e dovranno specificare l’eventuale ausilio necessario
    in sede di prova nonché l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi ai sensi dell’art. 20 della Legge n.
    104/92. Il concorrente dovrà documentare il diritto di avvalersi dei predetti benefici ai sensi della
    legge 104/92 mediante produzione di certificazione rilasciata dall’U.L.S.S. di competenza.

    Alla domanda dovrà essere allegata attestazione del versamento in conto corrente postale di Euro
    10,00.=, intestato alla Città metropolitana di Venezia – servizio tesoreria C.C.P. n. 19177302,
    ovvero del bonifico bancario effettuato utilizzando il seguente IBAN
    IT69T0200802017000101755752 (C.C. 000101755752 - ABI 02008, CAB 02017, CIN T, SWIFT
    UNCRITM1VF2) intestato alla Città metropolitana di Venezia Nell’attestazione deve essere
    indicata come causale “tassa di partecipazione alla selezione pubblica per titoli ed esami per la
    stipula di n. 1 contratto di formazione e lavoro della durata di due anni profilo Coordinatore
    economico finanziario – cat. D1 – servizio finanziario”.

    Il termine perentorio, a pena di esclusione dalla selezione, per la presentazione della domanda è
    di giorni 30 dalla data di pubblicazione del presente bando per estratto nella Gazzetta Ufficiale 4ª
    Serie Speciale - Concorsi ed Esami del 20.11.2018 n. 92 e quindi entro le ore 12.00 del giorno
    20.12.2018.
    Le domande devono essere indirizzate alla Città metropolitana di Venezia – Servizio Risorse
    Umane presso Ufficio Protocollo – Via Forte Marghera, 191 - CAP 30173 Mestre (Venezia) ed
    inviate con una delle seguenti modalità:
    a) a mezzo servizio postale mediante raccomandata A.R. da inviare all’Ufficio Protocollo Via Forte
    Marghera, 191 30173 - Mestre-Venezia, con indicazione sulla busta “selezione pubblica per
    titoli ed esami per la stipula di n. 1 contratto di formazione e lavoro della durata di due anni
    profilo Coordinatore economico finanziario– cat. D1 – servizio finanziario”;
    b) presentate direttamente all’Ufficio Protocollo della Città metropolitana di Venezia dal lunedì al
    venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 12.00, il martedì ed il giovedì dalle ore 15.00 alle ore 17.15;
    c) inviate tramite posta elettronica semplice se sottoscritte mediante la firma digitale, il cui
    certificato sia rilasciato da un certificatore accreditato, ed inoltrate all’indirizzo di posta
    certificata della Città metropolitana di Venezia (protocollo.cittametropolitana.ve@pecveneto.it);
    6
    d) inviata tramite posta elettronica certificata (PEC) personale all’indirizzo di posta certificata della
    Città metropolitana di Venezia (protocollo.cittametropolitana.ve@pecveneto.it). L’invio tramite
    PEC personale costituisce sottoscrizione elettronica ai sensi dell’art. 21, comma 1, del D.Lgs. n.
    82/2005.
    Contatta l'ente: 
    Chiunque vi abbia interesse e voglia inoltrare domanda di
    partecipazione alla citata selezione puo' collegarsi al sito
    istituzionale www.cittametropolitana.ve.it oppure rivolgersi per
    ulteriori informazioni ai seguenti recapiti telefonici: 041 2501460
    (dott. Federico Schiaoncin) - 041 2501459 (sig.ra Lucia Bottazzo).

    Prove d'esame: 
    PROVE D’ESAME
    Le prove concorsuali - che vertono nelle materie sotto indicate nel “Programma d’esame” - sono
    costituiti da due prove scritte e da una prova orale alla quale accederanno i/le concorrenti che
    avranno riportato in ciascuna delle prove scritte una valutazione non inferiore a 21/30. La prova
    orale s’intende superata con il conseguimento di un punteggio non inferiore a 21/30. Il punteggio
    finale delle prove d’esame è dato dalla somma della media dei voti conseguiti nelle prove scritte e
    della votazione conseguita nella prova orale.