• Accedi • Iscriviti gratis
  • vigile del fuoco (cinofila) presso MINISTERO DELL'INTERNO

    Procedura speciale di reclutamento a domanda, per la copertura di posti, nei limiti stabiliti dall'articolo 19-bis del decreto-legge 9 febbraio 2017, n. 8, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 aprile 2017, n. 45, nella qualifica di vigile del fuoco nel Corpo nazionale dei vigili del fuoco da destinare alle unita' cinofile, riservata al personale volontario utilizzato nella sezione cinofila del predetto Corpo.

    Occupazione: 
    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    1
    Scadenza: 
    20/12/2018
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    avviso
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo determinato
    Titolo di studio: 
    Requisiti: 
    a) iscrizione nell'elenco di cui all'art. 6, comma 1, del
    decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139 da almeno tre anni alla data
    del 1° gennaio 2018;
    b) aver prestato, alla data del 1° gennaio 2018, in qualita' di
    volontario del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, almeno i giorni
    di servizio di seguito riportati:
    per il personale con eta' inferiore a quaranta anni, non meno
    di centoventi giorni;
    per il personale volontario con eta' ricompresa tra i
    quaranta anni compiuti e i quarantacinque anni compiuti, il requisito
    relativo ai giorni di servizio e' elevato a duecentocinquanta giorni,
    ad eccezione del personale volontario femminile per cui lo stesso
    requisito e' elevato a centocinquanta giorni; tale personale
    volontario, di sesso sia maschile che femminile, deve avere altresi'
    effettuato complessivamente non meno di un richiamo di quattordici
    giorni nell'ultimo quadriennio;
    per il personale con eta' superiore a quarantasei anni
    compiuti, il requisito relativo ai giorni di servizio e' elevato a
    quattrocento giorni, ad eccezione del personale volontario femminile
    per cui lo stesso requisito e' elevato a duecento giorni; tale
    personale volontario, di sesso sia maschile che femminile, deve avere
    altresi' effettuato complessivamente non meno di due richiami di
    quattordici giorni nell'ultimo quadriennio.
    Non e' ammesso alla procedura speciale di reclutamento a domanda
    il personale volontario che abbia riportato la sanzione disciplinare
    della sospensione dai richiami, di cui all'art. 11 del decreto
    legislativo 8 marzo 2006, n. 139 e quello che abbia maturato, alla
    data di scadenza del termine previsto nel bando per la presentazione
    delle domande e comunque sino alla data di assunzione, l'eta'
    prevista per il collocamento a riposo del personale del Corpo
    nazionale dei vigili del fuoco dall'art. 2 del decreto legislativo 30
    aprile 1997, n. 165;
    c) cittadinanza italiana;
    d) godimento dei diritti politici;
    e) possesso dei requisiti psico-fisici ed attitudinali di cui
    al decreto del Ministro dell'interno 11 marzo 2008, n. 78 e
    successive modificazioni e al decreto del Presidente della Repubblica
    17 dicembre 2015, n. 207;
    f) possesso del titolo di studio della scuola dell'obbligo;
    g) possesso delle qualita' morali e di condotta di cui all'art.
    26 della legge 1° febbraio 1989, n. 53 nonche' all'art. 35, comma 6,
    del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.
    Non sono ammessi alla procedura selettiva coloro che siano stati
    espulsi dalle Forze armate e dai Corpi militarmente organizzati o che
    abbiano riportato una condanna a pena detentiva per delitti non
    colposi ovvero siano stati sottoposti a misura di prevenzione nonche'
    coloro che siano stati destituiti da pubblici uffici o dispensati
    dall'impiego presso una pubblica amministrazione per persistente
    insufficiente rendimento ovvero siano stati dichiarati decaduti da un
    impiego statale ai sensi dell'art. 127, comma 1, lettera d), del
    decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3.
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda di partecipazione alla procedura selettiva deve essere
    compilata utilizzando la procedura informatica
    Contatta l'ente: 
    Ministero dell’Interno – Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e
    della difesa civile – Direzione Centrale per gli affari generali – Ufficio II – Affari
    concorsuali e contenzioso – Ufficio per la gestione dei concorsi d’accesso – Via Cavour 5
    – 00184 Roma.
    Prove d'esame: 
    La procedura prevede l'attribuzione del punteggio per formare la
    graduatoria di merito e l'accertamento dell'idoneita' tramite
    apposita prova di capacita' operativa.
    L'attribuzione del punteggio viene determinata da:
    a) i giorni di servizio. A ciascun giorno di servizio prestato
    in una delle qualifiche del personale volontario sono attribuiti
    punti 0,01.
    Non concorrono al computo dei giorni di servizio quelli relativi
    al corso di formazione iniziale di cui all'art. 9, comma 1, del
    decreto del Presidente della Repubblica 6 febbraio 2004, n. 76.
    Nella quantificazione dei giorni di servizio previsti dall'art.
    1, comma 295, della legge 27 dicembre 2017, n. 205, nonche' ai fini
    del presente articolo, sono computati i giorni di servizio prestati
    nel Corpo nazionale dei vigili del fuoco dal personale il cui
    rapporto di impiego sia cessato nell'ultimo quinquennio per cause
    diverse da quelle indicate dagli articoli 136 e 139 del decreto
    legislativo 13 ottobre 2005, n. 217 e successive modificazioni.
    I giorni di servizio devono essere attestati dal Comando dei
    vigili del fuoco presso il quale sono stati effettuati e computati
    secondo le indicazioni di cui all'allegato A, che costituisce parte
    integrante del presente bando;
    b) anzianita' di iscrizione negli appositi elenchi del
    personale volontario. A ciascun anno di anzianita' di iscrizione sono
    attribuiti 0,15 punti;
    c) le patenti di cui all'allegato B, che costituisce parte
    integrante del presente decreto. Nel medesimo allegato sono indicati
    i punti da attribuire in funzione delle diverse tipologie di patenti
    ivi indicate entro un massimo di punti 1.
    I punteggi delle patenti non sono fra loro cumulabili, ma si
    considera esclusivamente il titolo che da' luogo al punteggio piu'
    elevato;
    d) servizio di leva. Al personale volontario che ha prestato
    l'intero servizio di leva nel Corpo nazionale dei vigili del fuoco
    sono attribuiti 0,15 punti.
    I requisiti di cui al presente articolo devono essere posseduti
    alla data del 1° gennaio 2018.
    Non sono valutati i titoli non dichiarati nella domanda di
    partecipazione alla procedura selettiva.