2 professore universitario presso UNIVERSITA' DI MILANO-BICOCCA

Occupazione: 
Luogo: 
Posti disponibili: 
2
Scadenza: 
06/12/2018
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 

Procedura di selezione per la chiamata di due professori di seconda fascia, per vari Dipartimenti.

Requisiti: 
Pag. 2 di 9 Art. 1 Indizione procedura selettiva Sono indette le procedure selettive per la copertura di n. 2 posti di professore di seconda fascia, ai sensi dell’art. 18, commi 1 e 4, della Legge 240/2010, presso il Dipartimento e per i settori concorsuali e scientifico-disciplinari sotto indicati: Dipartimento di Medicina e Chirurgia (School of Medicine and Surgery) n. 1 posto - Settore concorsuale 06/B1 – Medicina Interna Profilo: settore scientifico-disciplinare MED/09 – Medicina Interna Numero massimo di pubblicazioni da presentare: 30 Lingua straniera: inglese Specifiche funzioni che il professore chiamato dovrà svolgere: Il/La candidato/a dovrà svolgere l’attività didattica nei Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia, nei Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie ove presente il SSD MED/09 e nelle Scuole di Specializzazione di area medica, con particolare riferimento alla Scuola di Specializzazione in Medicina Interna, all’attività didattica professionalizzante clinica in Medicina Interna indirizzata agli studenti del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia (dal 3° al 6° anno), ai tirocinanti post-laurea e ai medici in formazione specialistica delle Scuole di specializzazione di Medicina Interna ed affini, tronco comune di specialistiche di area medica. Il/La candidato/a dovrà dimostrare competenze relative alla fisiopatologia, diagnostica e clinica dell’ipertensione arteriosa e delle sue complicanze sistemiche, con particolare riferimento al ruolo di fattori di rischio cardio-vascolare e del valore prognostico delle diverse metodiche di valutazione pressoria. Il/La candidato/a dovrà impegnarsi nella attività assistenziale prevista per il SSD MED/09, con capacità di assumere ruoli di responsabilità e coordinamento. n. 1 posto - Settore concorsuale 05/E1 – Biochimica Generale Profilo: settore scientifico-disciplinare BIO/10 – Biochimica Numero massimo di pubblicazioni da presentare: 20 Lingua straniera: inglese Specifiche funzioni che il professore chiamato dovrà svolgere: Il/La candidato/a dovrà svolgere attività didattica, anche in Lingua Inglese, in corsi di insegnamento afferenti al SSD BIO/10 – Biochimica - nella laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia, nella laurea magistrale in Odontoiatria e Protesi Dentaria, nella laurea Magistrale in Biotecnologie Mediche, nelle lauree triennali sanitarie e nelle Scuole di Specializzazione ove presenti corsi di insegnamento afferenti al SSD BIO/10. Il/La candidato/a dovrà dimostrare competenze e attività di ricerca a livello nazionale ed internazionale nel settore della Biochimica con specifico riferimento allo studio dei processi e dei profili metabolici e con particolare esperienza nell’utilizzo di tecnologie avanzate in spettrometria di massa. Art. 2 Requisiti per l’ammissione Alla procedura selettiva possono partecipare: a) studiosi in possesso dell’abilitazione scientifica nazionale, ai sensi dell’art. 16 della Legge 240/2010, per il settore concorsuale ovvero per uno dei settori concorsuali ricompresi nel medesimo macrosettore e per le funzioni oggetto del procedimento, ovvero per funzioni superiori purché non già titolari delle medesime funzioni superiori; b) candidati che abbiano conseguito l’idoneità ai sensi della Legge 210/1998 per la fascia corrispondente a quella per la quale viene emanato il bando, limitatamente al periodo di durata della stessa; c) professori di seconda fascia già in servizio presso altri Atenei inquadrati nel settore concorsuale oggetto del bando o in uno dei settori concorsuali ricompresi nel medesimo macrosettore; d) studiosi stabilmente impegnati all’estero in attività di ricerca o insegnamento a livello universitario in posizione di livello pari a quella oggetto del bando, sulla base di tabelle di corrispondenza di cui al D.M. 2.5.2011, n. 236. Sono esclusi coloro i quali, alla data di scadenza del bando: - abbiano un rapporto di coniugio, o un grado di parentela o affinità, fino al quarto grado compreso, con un professore appartenente al Dipartimento che effettua la chiamata ovvero con il Rettore, il Direttore Generale o un componente del Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo; - abbiano prestato servizio nell’ultimo triennio presso l’Università degli Studi di Milano – Bicocca, o siano stati titolari di assegni di ricerca, ovvero iscritti a corsi universitari presso la stessa Università degli Studi di Milano – Bicocca. I requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande. Ogni eventuale variazione dovesse intervenire rispetto al possesso dei requisiti per la partecipazione dovrà essere tempestivamente comunicata.
Dove va spedita la domanda: 
La domanda di partecipazione alla procedura selettiva, nonché i titoli posseduti, i documenti e le pubblicazioni ritenute utili per la procedura, devono essere presentati, a pena di esclusione, per via telematica
Contatta l'ente: 
a) sul sito di Ateneo alla pagina: https://www.unimib.it/concorsi/docenti-di-seconda-fascia/docenti-di-s econda-fascia-posizioni-aperte b) sul sito del Miur http://bandi.miur.it Per ulteriori informazioni gli interessati potranno rivolgersi all'Ufficio valutazione comparative (Tel. 02.6448.6193/6114/6436, e-mail: valutazionicomparative@unimib.it Responsabile del procedimento e' la signora Nadia Terenghi.
Prove d'esame: 
Pag. 5 di 9 I candidati diversamente abili devono specificare nella domanda l’ausilio necessario in relazione al proprio handicap, nonché l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi per l’espletamento delle prove, ai sensi della Legge 5.2.1992, n. 104. Alla domanda dovranno essere allegati: 1) fotocopia di un documento valido di riconoscimento e del codice fiscale; 2) il curriculum, debitamente firmato e datato, della propria attività scientifica e didattica e, se prevista, l’attività clinico-assistenziale; 4) elenco numerato, datato e firmato, delle pubblicazioni e pubblicazioni in formato digitale presentate con le modalità di cui al successivo art. 4; 6) copia della ricevuta del versamento di € 25,82 I candidati sono tenuti a versare, pena l’esclusione, un contributo pari a € 25,82 sul conto corrente bancario n. 000000200X71 – CIN: K - ABI 05696 – CAB 01628 – (IBAN: IT87 K056 9601 6280 0000 0200 X71 – SWIFT POSOIT22XXX) - aperto presso la BANCA POPOLARE DI SONDRIO – Agenzia di Milano – Ag. n. 29 - Bicocca – P.zza della Trivulziana, 6 – 20126 Milano – intestato all’Università degli Studi di Milano-Bicocca, indicando obbligatoriamente la causale: "Contributo selezione seconda fascia – codice concorso ………”. I titoli che il/la candidato/a intende presentare devono essere posseduti alla data di scadenza del bando e devono essere autocertificati sul curriculum indicando la dicitura “Le dichiarazioni rese nel presente curriculum sono da ritenersi rilasciate ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000”. Non verranno accettati altri documenti di alcun tipo attestanti il possesso dei suddetti titoli. L’Amministrazione si riserva la facoltà di procedere ad idonei controlli sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive. Art. 4 Pubblicazioni Le pubblicazioni scientifiche che i candidati intendono far valere ai fini della procedura selettiva, numerate in ordine progressivo come da relativo elenco, vanno inviate per via telematica, utilizzando l’applicazione informatica dedicata alla pagina: https://pica.cineca.it/unimib/pa18-2018-17180 Sono valutabili esclusivamente le pubblicazioni e i testi accettati per la pubblicazione secondo le norme vigenti, nonché saggi inseriti in opere collettanee e articoli editi su riviste in formato cartaceo o digitale con l’esclusione di note interne o rapporti dipartimentali. I testi o gli articoli accettati per la pubblicazione, entro la data di scadenza del bando, devono essere presentati insieme al documento di accettazione dell’editore. Le pubblicazioni contenute nell’elenco ma non prodotte o la trasmissione di pubblicazioni non comprese nell’elenco allegato alla domanda non verranno prese in considerazione dalla Commissione giudicatrice. Per i lavori stampati all’estero deve risultare la data e il luogo di pubblicazione o, in alternativa, il codice ISBN o altro equivalente. Per i lavori stampati in Italia prima del 2.9.2006 devono essere adempiuti gli obblighi previsti dall’art. 1 del decreto legislativo luogotenenziale 31.8.1945, n. 660 e successivamente quelli previsti dalla Legge 15.4.2006, n. 106 e dal D.P.R. 3.5.2006, n. 252. Le pubblicazioni debbono essere presentate nella lingua di origine e, se diversa da quelle di seguito indicate, tradotte in una delle seguenti lingue: italiano, francese, inglese, tedesco e spagnolo. Per le procedure riguardanti materie linguistiche è ammessa la presentazione di pubblicazioni redatte nella lingua od in una delle lingue per le quali è bandita la selezione, anche se diverse da quelle indicate nel comma precedente.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente