30 dirigenti medici presso PIA FONDAZIONE DI CULTO E RELIGIONE «CARD. G. PANICO» - AZIENDA OSPEDALIERA DI TRICASE

Occupazione: 
Luogo: 
Posti disponibili: 
30
Scadenza: 
22/11/2018
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Stabilizzazione, per titoli ed esami, di ventisette dirigenti medici, a tempo indeterminato

Requisiti: 
a) cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea; b) Idoneità fisica all’impiego Requisiti Specifici di ammissione a) Diploma di Laurea in Medicina e Chirurgia b) Iscrizione all’Albo dell’Ordine dei Medici, attestato da certificato in data non anteriore a sei mesi rispetto a quella di scadenza del bando. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione al concorso, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio. c) Specializzazione nella disciplina a concorso o specializzazione in disciplina equipollente, ove prevista. In applicazione del comma 7 dell’art.15 del D.Lgs. n.502/92, come modificato dall’art. 8 lettera b) del D.Lgs. n.254/2000, possono partecipare al concorso coloro i quali siano in possesso di specializzazione affine a quella di riferimento concorsuale. d) rapporto di dipendenza a tempo determinato con questa A.O. alla data di pubblicazione del Bando sul B.U. Regione Puglia e risultare in servizio presso l’A.O. “Card. G. Panico” successivamente alla data del 28/08/2015 (data di entrata in vigore della L. n. 124/2015) e) aver maturato al 31/12/2017 almeno tre anni di servizio negli ultimi otto ani (01/01/2010 – 31/12/2017) con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato nel profilo oggetto di stabilizzazione, ovvero f) essere stato assunto con contratto di lavoro a tempo determinato presso questa A.O. successivamente al 28/08/2015, essere in servizio presso questo Ente alla data di pubblicazione del Bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia e aver maturato, o maturi successivamente esclusivamente presso questo Ente una anzianità di servizio pari ad almeno 36 (trentasei) mesi; I requisiti, generali e specifici, devono essere posseduti alla data di scadenza del bando di selezione.
Dove va spedita la domanda: 
Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera “Card. G. Panico” e dovrà essere presentata o pervenire al protocollo dell’Azienda – Via S. Pio X n. 4 - 73039 – Tricase (LE)
Contatta l'ente: 
Per ulteriori informazioni rivolgersi all'U.O. personale dell'azienda (tel. 0833/773111 - int. 201).
Prove d'esame: 
requisiti specifici, così come la mancata sottoscrizione della domanda e la mancata allegazione di copia di un documento di identità, determina l’esclusione dalla selezione. Alla domanda di partecipazione al concorso i candidati devono, inoltre, allegare: − tutte le certificazioni relative ai titoli che ritengono opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito e della formulazione della graduatoria, ivi compreso un curriculum formativo e professionale datato, firmato e formalmente documentato; − gli eventuali titoli di precedenza in caso di parità nella graduatoria; − le pubblicazioni necessariamente edite a stampa; − un elenco in triplice copia dei documenti e dei titoli presentati, numerato progressivamente in relazione al corrispondente titolo. Commissione Esaminatrice e prove di Esame La Commissione Esaminatrice sarà nominata dal Direttore Generale ai sensi del Regolamento Tecnico- Amministrativo, approvato con D.D. del Ministero della Sanità del 18/04/2001 n. DPS-IVE.E.21.2/671, con successivo atto separato. Gli esami si svolgeranno ai sensi dell’art. 26 del DPR n. 483/97 e consisteranno nelle seguenti prove: PROVA SCRITTA: relazione su un caso clinico simulato o su argomenti inerenti alla disciplina messa a concorso, o soluzione di una serie di quesiti a risposta sintetica inerenti alla disciplina stessa; PROVA PRATICA: su tecniche e manualità della disciplina messa a concorso; per le discipline dell’area chirurgica la prova, in relazione al numero di candidati, si svolge su cadavere o materiale anatomico in sala autoptica, ovvero con altra modalità a insindacabile giudizio della Commissione. La prova pratica deve essere anche illustrata con relazione scritta sul procedimento seguito. PROVA ORALE: sulle materie inerenti alla disciplina messa a concorso, nonché sui compiti connessi alla funzione da conseguire. L’ammissione alla prova pratica è subordinata al raggiungimento di una valutazione di sufficienza della prova scritta, espressa in termini numerici, di almeno 21/30. L’ammissione alla prova orale è subordinata al raggiungimento di una valutazione di sufficienza della prova pratica, espressa in termini numerici, di almeno 21/30. Il superamento della prova orale è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza, espressa in termini numerici, di almeno 14/20. I candidati che non si presenteranno a sostenere le prove di esame nel giorno, nell’ora e nella sede stabiliti, saranno dichiarati decaduti dalla selezione, qualunque sia la causa dell’assenza, anche se non dipendente dalla loro volontà. All’atto della presentazione per sostenere le prove, i candidati dovranno essere muniti di idoneo documento di riconoscimento.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente