direttore medico presso AGENZIA DI TUTELA DELLA SALUTE DELLA CITTA' METROPOLITANA DI MILANO

Occupazione: 
Luogo: 
Posti disponibili: 
1
Scadenza: 
11/10/2018
Attenzione, concorso scaduto!
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Conferimento, per titoli e colloquio, di un incarico quinquennale di direttore della struttura complessa, UOC Distretto di Milano.

Requisiti: 
a) anzianità di servizio di sette anni, di cui cinque nella di- sciplina o discipline equipollenti, e specializzazione nella disciplina o in una disciplina equipollente, ovvero anziani- tà di servizio di 10 anni nella disciplina L’anzianità di ser- vizio utile deve essere maturata secondo le disposizioni contenute nell’art 10 del d p r n 484/1997 e dall’art 1 del d p c m 8 marzo 2001 Saranno applicate le norme relative alle discipline equipollenti di cui al d m 30 gennaio 1998;b) iscrizione all’albo del rispettivo ordine professionale o a corrispondente albo di uno dei paesi dell’Unione Europea, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia pri- ma dell’assunzione in servizio attestata da certificato in da - ta non anteriore a sei mesi rispetto a quella di scadenza del bando; c) attestato di formazione manageriale (di cui all’art 5, com- ma 1, lettera d) del su citato d p r 484/97, così come modi- ficato dall’art 16-quinquies del d lgs n 502/1992 e ss mm ii ), che deve essere conseguito dai dirigenti cui viene con- ferito l’incarico di direzione di struttura complessa entro un anno dall’inizio dell’incarico; il mancato superamento del primo corso, successivamente al conferimento dell’incari- co, determina la decadenza dall’incarico stesso d) non versare in una delle condizioni di inconferibilità o di incompatibilità di cui al d lgs n 39 dell’8 aprile 2013 Tutti i suddetti requisiti generali e specifici devono essere pos - seduti alla data di scadenza del termine stabilito dal presente bando per la presentazione delle domande di ammissione all’avviso, ad eccezione di quello previsto al punto e) dei ge- nerali (da acquisire in fase pre-assuntiva) e c) degli specifici (poiché si può acquisire entro un anno dall’inizio dell’incarico, come prescritto al comma 8 dell’art 15 del d lgs n 502/1992)
Dove va spedita la domanda: 
Le domande potranno essere inoltrate dal giorno di pubbli- cazione del presente bando, per estratto, sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana Le domande pervenute prima della pubblicazione non avranno effetto • Domande consegnate a mano: le domande consegnate a mano debbono essere presentate presso l’Ufficio Proto - collo, situato in C so Italia n 19 – Milano – Piano Terra – dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 13,00 e dalle ore 14,00 alle ore 16,00 (l’ultimo giorno di scadenza del bando fino alle ore 12,00) • Domande inviate a mezzo servizio postale: le domande si considerano prodotte in tempo utile se spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro e non oltre il termine indicato nel bando A tal fine farà fede la data e l’ora dell’Ufficio Postale accettante Verranno considerate comunque prodotte in tempo utile le domande che, pre- sentate al servizio postale entro la data e ora di scadenza del bando, pervengano all’Agenzia, non oltre 3 (tre) giorni di calendario dal termine di scadenza del bando In questo caso farà fede il timbro di Protocollo dell’ATS di Milano La busta contenente la domanda dovrà riportare la se- guente dicitura: «Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per il conferimento di un incarico quinquennale di n 1 posto di Direttore Responsabile della Struttura Complessa « UOC Di- stretto Milano». Le domande di ammissione al concorso non verranno in alcun modo controllate dall’Ufficio Protocollo o da altra Struttura di questa Agenzia, considerato che nel presente bando vi sono tutte le indicazioni utili affinché siano predi- sposte nel modo corretto L’ATS di Milano declina ogni responsabilità per eventuale smarrimento della domanda o dei documenti spediti a mezzo servizio postale con modalità ordinarie e per il caso di dispersione di comunicazioni dovute all’inesatta indica- zione del recapito da parte del candidato Per le doman- de inoltrate a mezzo servizio postale, la data di spedizione è comprovata dal timbro a data e ora dell’ufficio postale accettante • Domande inviate tramite P.E.C. all’indirizzo: protocolloge- nerale@pec ats-milano it
Contatta l'ente: 
Per ulteriori informazioni rivolgersi all'ATS Citta' metropolitana di Milano, UOC risorse umane e organizzazione - UOS trattamento giuridico, corso Italia n. 19, Milano - telefono 02/8578-2310-2151-2347.
Prove d'esame: 
L’accertamento del possesso dei requisiti è effettuato dalla Commissione composta, ai sensi della l n 189 dell’8 novembre 2012 e delle disposizioni contenute nella d g r n X/553 del 2 agosto 2013 La selezione viene effettuata da una Commissione composta dal Direttore Sanitario dell’Agenzia e da tre Direttori di Struttura Complessa nella medesima disciplina dell’incarico da conferi- re, individuati tramite sorteggio pubblico da un elenco naziona- le nominativo costituito dall’insieme degli elenchi regionali dei Direttori di Struttura Complessa appartenenti ai ruoli regionali del Servizio Sanitario Nazionale Qualora fossero sorteggiati tre Direttori di Struttura Complessa della Regione Lombardia ove ha sede questa Agenzia, non si procede alla nomina del terzo sorteggiato e si prosegue nel sorteggio fino ad individuare al- meno un Componente della Commissione, Direttore di Struttura Complessa, in Regione diversa da quella ove ha sede questa Agenzia E’ altresì prevista l’individuazione di n  3 Componenti supplenti con le medesime caratteristiche dei titolari La Com- missione elegge un Presidente tra i tre Componenti titolari sor- teggiati; in caso di parità di voti è eletto il Componente più an- ziano In caso di parità nelle deliberazioni della Commissione prevale il voto del Presidente La Commissione riceve dall’Agen- zia il profilo professionale del Dirigente da incaricare Prima di procedere al colloquio e alla valutazione del curri- culum la Commissione stabilisce i criteri di valutazione tenuto conto delle specificità del posto da ricoprire La Commissione presenta al Direttore Generale una terna di candidati idonei formata sulla scorta dei migliori punteggi attri- buiti, sulla base: − dell’analisi comparata del curriculum professionale degli aspiranti; − dei titoli professionali posseduti, dei volumi dell’attività svol- ta e della aderenza al profilo ricercato; − di un colloquio diretto alla valutazione delle capacità pro- fessionali del candidato nella specifica disciplina con rife - rimento anche alle esperienze professionali documentate, nonché all’accertamento delle capacità gestionali orga- nizzative e manageriali di direzione del medesimo con rife- rimento all’incarico da svolgere La Commissione dell’Avviso pubblico dispone complessiva- mente di 100 punti così ripartiti: a) Curriculum – punteggio massimo 40 punti b) Colloquio – punteggio massimo 60 punti Con riferimento al colloquio la soglia minima di 40/60 è ne- cessaria perché il candidato venga dichiarato idoneo Delle operazioni di valutazione di tutti i candidati, la Commis- sione redige apposito verbale che, completate le operazioni condotte, con la relazione sintetica, devono essere pubblicate sul sito internet Aziendale, (ai sensi del novellato art 15, comma 7 – bis - punto d) del d lgs n 502/1992), e trasmesse formalmente al Direttore Generale, unitamente all’elenco della terna dei can- didati idonei formata sulla base dei migliori punteggi attribuiti Il giudizio riferito al curriculum deve essere adeguatamente motivato in relazione agli elementi documentali che sono stati presi in considerazione e hanno contribuito a determinarlo, con particolare riferimento all’ultimo decennio

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente