• Accedi • Iscriviti gratis
  • Medico Gastroenterologo presso AZIENDA SOCIO-SANITARIA TERRITORIALE GRANDE OSPEDALE METROPOLITANO NIGUARDA DI MILANO

    Conferimento, per titoli e colloquio, dell'incarico di dirigente medico, direttore di struttura complessa, disciplina di gastroenterologia o di medicina interna.

    Requisiti: 
    All’avviso possono partecipare candidati di entrambi i sessi (Legge 125/91), in possesso dei seguenti
    requisiti:

    a) cittadinanza italiana, fatte salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti o della cittadinanza di uno
    dei paesi dell’Unione Europea;
    b) piena ed incondizionata idoneità fisica all'impiego. L’accertamento dell’idoneità fisica all’impiego è
    effettuato a cura dell’ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda di Milano” prima dell’immissione
    in servizio;
    c) godimento dei diritti civili e politici.
    Non possono accedere al posto coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo e coloro che siano
    stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione.

    REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE
    In conformità a quanto disposto dall’art. 5 del D.P.R. 10.12.1997, n. 484, l’accesso all’incarico oggetto di
    bando è riservato a coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:

    A) diploma di laurea in medicina e chirurgia e abilitazione all’esercizio della professione;
    B) iscrizione all'Ordine dei Medici Chirurghi; è consentita la partecipazione a coloro che risultino iscritti al
    corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea, fermo restante l’obbligo
    dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.
    C) anzianità di servizio di sette anni, di cui cinque nella disciplina oggetto dell’avviso o in una disciplina
    equipollente e specializzazione nella disciplina o in una disciplina equipollente, ovvero anzianità di
    servizio di dieci anni nella disciplina oggetto dell’avviso; D) curriculum professionale ai sensi dell’art. 8 del D.P.R. 484/97, in cui sia documentata una specifica
    attività professionale ed adeguata esperienza, ai sensi dell’art. 6 del suddetto D.P.R.
    Fino all’emanazione dei provvedimenti previsti dall’art. 6 comma 1 del citato D.P.R. 484/97 per
    l’incarico di direzione di struttura complessa si prescinde dal requisito della specifica attività
    professionale;
    E) attestato di formazione manageriale. Ai sensi dell’art. 15, comma 8, del D.Lgs. n. 502/92 e s.m.i.
    l’attestato di formazione manageriale deve essere conseguito entro un anno dall’inizio dell’incarico; il
    mancato superamento del primo corso, attivato dalla Regione successivamente al conferimento
    dell’incarico, determina la decadenza dall’incarico stesso.

    I requisiti di cui sopra devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la
    presentazione delle domande di ammissione.

    I titoli di studio conseguiti all’estero saranno considerati utili purché riconosciuti equipollenti ovvero
    equivalenti ad uno dei titoli di studio italiani, ai sensi della normativa vigente in materia.

    Il servizio sanitario prestato all’estero deve essere riconosciuto ai sensi della legge n. 735 del 10.7.1960 e
    s.m.i. dai competenti organi regionali.

    A seguito della legge n. 127/1997, la partecipazione ai concorsi indetti da pubbliche amministrazioni non è
    soggetta a limiti di età, fatto salvo quanto previsto dalla circolare del Ministero della Sanità n. 1221/1996.
    Dove va spedita la domanda: 
    La domanda potrà essere presentata con le seguenti modalità:

     consegna diretta all’Ufficio Protocollo (Area Sud – Pad. 6 – Piano rialzato) dell’ASST Grande
    Ospedale Metropolitano Niguarda - P.zza Ospedale Maggiore, 3 - 20162 Milano, secondo il
    seguente orario: dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle ore 15,30 (ore 12,00 nel giorno di
    scadenza);

     a mezzo del servizio postale: le domande di partecipazione all’avviso si considerano prodotte
    in tempo utile se spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine di
    scadenza fissato dal bando; a tal fine fa fede il timbro dell’Ufficio postale accettante
    comprovante la data e l’ora della spedizione;

     mediante posta elettronica certificata da inviare al seguente indirizzo pec:
    postacertificata@pec.ospedaleniguarda.it,
    Contatta l'ente: 
    DALLE ORE 9,00 ALLE ORE 12,00 di tutti i giorni feriali, escluso il sabato, la S.C. Risorse umane e relazioni
    sindacali dell’ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda di Milano è a disposizione degli interessati per
    eventuali chiarimenti ai seguenti riferimenti: tel. 02/64442752-2736-8664, mail:
    concorsi@ospedaleniguarda.it.
    Prove d'esame: 
    A’ sensi della Legge 189/2012, la commissione è composta dal Direttore Sanitario dell’Azienda interessata e
    da tre Direttori di Struttura Complessa nella medesima disciplina dell’incarico da conferire, individuati tramite
    sorteggio da un elenco nazionale nominativo costituito dall’insieme degli elenchi regionali dei Direttori di
    Struttura Complessa appartenenti ai ruoli regionali del S.S.N.
    Per ogni componente titolare va sorteggiato un componente supplente. E’ fatta eccezione per la figura del
    Direttore Sanitario che non potrà essere sostituito.
    Il sorteggio dei componenti della commissione relativa al presente avviso avrà luogo presso la Sala Riunioni
    della S.C. Risorse Umane e Relazioni Sindacali dell’ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda-
    Piazza Ospedale Maggiore, 3 Milano – alle ore 11,00 del giorno successivo alla scadenza del termine per
    la presentazione delle domande.
    Qualora detto giorno sia sabato o festivo, la data del sorteggio è spostata al primo giorno successivo non
    festivo, nella medesima sede ed ora.
    In caso di indisponibilità di Commissari sorteggiati, la procedura di sorteggio verrà ripetuta ogni lunedì
    successivo con le stesse modalità sopra indicate e con pubblicizzazione sul sito internet aziendale.
    La commissione, nella composizione risultante dal sorteggio, sarà nominata con deliberazione del Direttore
    Generale che contestualmente individuerà anche un funzionario amministrativo dell’Azienda che parteciperà
    ai lavori della commissione stessa con funzioni di segretario.