• Accedi • Iscriviti gratis
  • 2 posti istruttore amministrativo, con riserva del 50% al personale interno del Comune di Squinzano (LE)

    Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di due posti a tempo pieno ed indeterminato di categoria D, posizione giuridica D1, profilo professionale istruttore direttivo amministrativo, con riserva del 50% al personale interno.

    Luogo: 
    Posti disponibili: 
    2
    Scadenza: 
    24/04/2014
    Attenzione, concorso scaduto!
    Tipo: 
    avviso
    Cittadinanza: 
    Italiana
    Contratto: 
    tempo indeterminato
    Titolo di studio: 
    Dove va spedita la domanda: 
    - A mezzo raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata al “COMUNE DI SQUINZANO Servizio Personale – via Matteotti – 73018 SQUINZANO”
    - Direttamente all'ufficio protocollo dell’Ente (sito al piano terra del Palazzo Municipale in via Matteotti) nei giorni e orari di apertura al pubblico (dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e giovedì dalle ore 16.30 alle ore 19.00
    - Tramite posta elettronica certificata (PEC) al seguente indirizzo: comunesquinzano@pec.rupar.puglia.it
    Contatta l'ente: 
    Il Responsabile della procedura concorsuale è il dott. Pietro Rosafio – Responsabile del Settore Economico-Finanziario del Comune di Squinzano – Indirizzo di posta elettronica dr.pietrorosafio@comune.squinzano.le.it - Tel. 0832/785032 fax 0832 782614.
    Prove d'esame: 
    Prima prova scritta: Legislazione amministrativa concernente l’attività degli Enti Locali.

    Seconda prova scritta: Diritto Costituzionale – Diritto Amministrativo.

    La prova orale consisterà in un colloquio individuale tendente ad accertare il grado di conoscenze teoriche del candidato, le capacità espositive e di trattazione degli argomenti sollecitati nonché l'attitudine all'espletamento delle funzioni di pertinenza. La prova sarà, altresì, volta all’accertamento, per il tramite di esperti aggiunti alla commissione, della conoscenza della lingua straniera scelta (francese/inglese), tramite lettura e traduzione di un testo, e della conoscenza dell’uso delle applicazioni informatiche più diffuse. Si
    precisa che tali accertamenti concorreranno alla valutazione complessiva della prova orale del candidato.