• Accedi • Iscriviti gratis
  • medici presso AZIENDA UNITA' LOCALE SOCIO SANITARIA 12 - VENEZIANA

    AZIENDA UNITA' LOCALE SOCIO SANITARIA 12 - VENEZIANA CONCORSO (4 novembre 2014) Avviso pubblico per l'attribuzione di complessivi sei incarichi di dirigente medico in varie discipline (GU n.79 del 4-10-2013)

    Sono indetti Avvisi Pubblici, presso l'Azienda Unita' Locale Socio Sanitaria n. 12 Veneziana per l'attribuzione dei seguenti incarichi:

    Dove va spedita la domanda: 
    - Direttamente all'Ufficio Protocollo dell'Azienda (Via Don Federico Tosatto 147 - 30174 MESTRE (VE) nei giorni
    dal lunedì al giovedì dalle ore 8.30 alle ore 13.30 e dalle ore 14.30 alle ore 17.00 e nel giorno di venerdì dalle
    ore 8.30 alle ore 13.30;
    - A mezzo servizio postale con raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata Al Direttore Generale dell’Azienda ULSS n. 12 Veneziana, Via Don Federico Tosatto, 147 - 30174 MESTRE (VE)
    - A mezzo casella di posta elettronica certificata, al seguente indirizzo PEC dell’Azienda Ulss n. 12 Veneziana
    protocollo.ulss12@pecveneto.it
    Contatta l'ente: 
    Per informazioni gli aspiranti possono rivolgersi alla U. O. C. Risorse Umane, Ufficio Concorsi/Assunzioni - della
    Azienda ULSS 12 Veneziana - Via Don Federico Tosatto 147 30174 MESTRE VE - tel. 0412608776 – 8801 – 7903, dalle ore 10,00 alle ore 12,00 dal lunedì al venerdì (sito Internet www.ulss12.ve.it).
    Prove d'esame: 
    La Commissione esaminatrice provvederà all’analisi comparativa dei curricula dei candidati ed a un colloquio con gli stessi e formulerà, quindi, una terna di candidati idonei sulla base dei migliori punteggi attribuiti.
    La Commissione dispone complessivamente di 80 punti, 50 dei quali relativi al curriculum e 30 al colloquio.
    La valutazione del curriculum professionale avviene con riferimento:
    - alla tipologia delle istituzioni in cui sono allocate le strutture presso le quali il candidato ha svolto la sua attività e alla tipologia delle prestazioni erogate dalle strutture medesime (massimo punti 5);
    - alla posizione funzionale del candidato nelle strutture ed alle sue competenze con indicazione di specifici ambiti di autonomia professionale con funzioni di direzione (massimo punti 15);
    - alla tipologia ed alla quantità delle prestazioni effettuate dal candidato. Le casistiche devono essere riferite al decennio precedente alla data di pubblicazione dell’avviso per estratto nella Gazzetta Ufficiale e devono essere certificate dal Direttore Sanitario sulla base delle attestazioni del Direttore del competente Dipartimento o Unità Operativa di appartenenza (massimo punti 20);
    - alla attività didattica presso corsi di studio per il conseguimento di diploma di laurea o di specializzazione
    con indicazione delle ore annue di insegnamento (massimo punti 3);
    - ai soggiorni di studio o di addestramento professionale per attività attinenti alla disciplina in rilevanti strutture italiane o estere di durata non inferiore a un anno con esclusione dei tirocini obbligatori nonché alla partecipazione a corsi, congressi, convegni e seminari, anche effettuati all’estero, valutati secondo i criteri dell’art. 9 del D.P.R. n. 484/1997 (massimo punti 2);
    - alla produzione scientifica strettamente pertinente alla disciplina, pubblicata su riviste italiane o straniere, caratterizzate da criteri di filtro nell’accettazione dei lavori, nonché il suo impatto sulla comunità scientifica (massimo punti 5).

    Il colloquio è diretto alla valutazione delle capacità professionali del candidato nella specifica disciplina con
    riferimento anche alle esperienze professionali documentate, nonché all’accertamento delle capacità gestionali,
    organizzative e di direzione del medesimo con riferimento all’incarico da svolgere.

    Il superamento della prova del colloquio è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30.

    Il Segretario della Commissione, prima dell’inizio del colloquio procede al riconoscimento dei candidati mediante esibizione di un documento personale di identità.


    I candidati che non si presenteranno a sostenere il colloquio nel giorno, nell'ora e nella sede stabilita, saranno
    dichiarati rinunciatari all'Avviso, qualunque sia la causa dell'assenza anche se non dipendente dalla volontà dei
    singoli concorrenti.

    Si fa riserva, qualora i candidati selezionati siano meno di tre, informato il Collegio di Direzione, di ripetere la
    procedura di selezione.