Ministero dell’Istruzione, concorso per 587 dirigenti scolastici

dirigente scolastico

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha emanato un bando di concorso, per titoli ed esami, per l’assunzione a tempo indeterminato di 587 dirigenti scolastici nei ruoli regionali presso le istituzioni scolastiche statali. Il concorso è bandito dal decreto Legislativo 165 del 2001, articolo 29. Il Concorso scade il 17 Gennaio 2024.


Quali sono i requisiti di accesso al concorso?

Possono partecipare alla selezione i docenti ed educatori delle istituzioni scolastiche statali con contratto a tempo indeterminato e confermati in ruolo, che abbiano prestato servizio per almeno cinque anni.   
Devono possedere una dei seguenti titolo di studio, in qualsiasi materia o facoltà, al momento della presentazione della domanda:

  • a) Laurea magistrale;
  • b) Laurea specialistica;
  • c) Diploma di laurea conseguito secondo gli ordinamenti didattici precedenti al decreto ministeriale del 3 novembre 1999, n. 509;
  • d) Diploma accademico di secondo livello rilasciato dalle istituzioni dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica;
  • e) Diploma accademico di vecchio ordinamento congiunto con diploma di istituto secondario superiore.
  • Scheda concorso e Bando 
  • Altri concorsi per dirigente scolastico

 

Quali sono le modalità per inviare la domanda?

Puoi presentare la tua istanza tramite il portale unico del reclutamento, disponibile all'indirizzo https://www.inpa.gov.it/, oppure utilizzando l'applicazione "Piattaforma Concorsi e Procedure Selettive" su www.miur.gov.it.  Per accedere, segui il percorso "Argomenti e Servizi > Servizi > Lettera P > Piattaforma Concorsi e Procedure Selettive, vai al servizio.  

 

In cosa consistono le prove d’esame

Prova preselettiva: La prova preselettiva si estende per 75 minuti e comprende un test con cinquanta domande a risposta multipla.  
Sei domande riguardano ciascuno dei seguenti ambiti disciplinari: a), b), c), d), e), f), g) e h) dell’articolo 7, comma 2 del DM, mentre due domande sono dedicate all'ambito disciplinare i). Il Comitato tecnico-scientifico supervisiona la preparazione o la validazione dei quesiti, anche se predisposti da soggetti esterni su incarico del Ministero, ai sensi dell’articolo 10, comma 2, lettera b), del DM.

Prova scritta. La prova scritta, della durata di 180 minuti, consiste in cinque domande a risposta aperta relative agli ambiti dell’articolo 7, comma 2 del DM, e in due quesiti in lingua inglese di cui al comma 3 dello stesso articolo.  Ciascun quesito in lingua inglese presenta cinque domande a risposta multipla volte a verificare la comprensione di un testo di almeno livello B2 del CEFR fornito ai candidati. Il sistema interrompe la procedura al termine dei 180 minuti e acquisisce definitivamente le risposte del candidato, che possono essere modificate fino a quel momento.

Prova orale. La prova orale, della durata di almeno trenta minuti, comprende:  
 

  • a) un colloquio sugli ambiti disciplinari della prova scritta, che valuta la preparazione professionale del candidato e la capacità di risolvere un caso legato alla funzione del dirigente scolastico;
  • b) una verifica delle competenze nell'utilizzo di strumenti informatici e delle TIC comuni nelle istituzioni scolastiche;
  • c) un esame della conoscenza della lingua inglese al livello B2 del CEFR, attraverso la lettura, la traduzione di un testo e una conversazione in lingua inglese.

 

Come prepararsi al concorso

Manuali di preparazione ai concorsi pubblici:

Simula la tua prova concorso e valuta il tuo grado di preparazione. I nostri quiz d’esame sono gratuiti e provienienti da fonti ufficiali:

Commenti