Un posto da ricercatore per la risoluzione dei problemi di traduzione dal cinese giuridico nel contesto del processo di armonizzazione sovranazionale del diritto ambientale

Al fine di garantire un accesso alla legislazione cinese e una partecipazione efficace della Cina al processo di armonizzazione del diritto nel settore ambientale è necessario affrontare le numerose criticità che si pongono, a livello traduttologico. L'Università di Bologna mette quindi a disposizione un posto da ricercatore nel tentativo di iniziare a superare tali problematiche.

La selezione è aperta a candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca in Diritto Comparato, Diritto Internazionale, Diritto Europeo. Altre competenze/requisiti richieste ai candidati: ottima conoscenza della lingua cinese e della lingua inglese.

Vuoi preparare questo concorso?

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente